Genoa, Kouamé come Caputo? L’ivoriano spera nella cura Andreazzoli

Genoa, può essere l’anno di Kouamé?

Il nuovo Genoa di Aurelio Andreazzoli sta nascendo. L’allenatore toscano, infatti, ha ottenuto nei giorni precedenti un’ottima risposta dalla squadra in amichevole contro il Lione vinta per 4-3. E’ stato provato, a tal proposito, il 4-3-1-2 con una coppia d’attacco molto giovane, composta da Kouamé e Pinamonti. L’ivoriano, non a caso, ha siglato il gol vittoria e ha dimostrato di volersi rilanciare dopo il finale di stagione in chiaroscuro. Kouamé, infatti, aveva iniziato alla grandissima, ma successivamente sia a causa dell’esonero di Ballardini che la cessione di Piatek non è riuscito ad esprimere appieno il proprio potenziale.

Ed è curioso un siparietto tra l’attaccante classe ’97 e l’attuale allenatore del Genoa, riportato da Il Secolo XIX: “Kouamé, quanti gol hai fatto l’anno scorso?”, la domande all’ivoriano dopo un errore. “Quattro”, è stata la sua riposta. “Dai, dai, che puoi fare di più”, l’incoraggiamento dell’ex tecnico dell’Empoli. L’obiettivo di Andreazzoli, infatti, sarà proprio quello di migliorarlo in fase realizzativa e magari comporre una coppia stile “Caputo-Donnarumma” con Pinamonti. Ci sarà concorrenza, è vero: soprattutto qualora dovessero esser confermati anche Favilli e Sanabria, con Pandev che sarà un vero e proprio jolly data la sua esperienza e i suoi piedi educati.

Kouamé, oltre alle 4 reti, ha collezionato anche 6 assist nel corso della stagione precedente. E’ l’attaccante perfetto per Andreazzoli: molto duttile, può giocare sia come prima che seconda punta, oltre che come ala. E’ dotato di una buona tecnica di base e di ottima velocità. Lui, così come la società ligure, sperano nella cura Andreazzoli. E l’allenatore ha accettato la sfida: serviranno anche i suoi gol per disputare un’annata senza brividi. Al Genoa e ai genoani sono, senza alcun dubbio, bastati quelli dell’anno scorso!

 

Felice Allocca

Nato ad Avellino nell'ottobre del 1996. Studente presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Aspirante giornalista sportivo, collabora con il portale Zonacalcio.net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.