Il nuovo Milan ripartirà da Rebic: rischio o sicurezza?

Il Milan programma la prossima stagione, dopo l’ultimo step in casa contro il Cagliari per i rossoneri ci sarà il meritato riposo e poi si inizierà a preparare il nuovo campionato. Negli ultimi giorni è cambiato tanto il futuro dalle parti di via Aldo Rossi, da una rivoluzione sicura già acclamata con l’approdo di Rangnick che sembrava imminente, si è passati alla strada della continuità. La conferma di Pioli sulla panchina del Milan, conquistata ed ottenuta sul campo con risultati ottimi specie dopo il lockdown, ha cambiato tantissimo i piani per il calciomercato che verrà ma soprattutto in chiave futuro.

IL MILAN DELLA CONTINUITA’

Il Milan ripartirà dalle certezze: Donnarumma, Romagnoli, Theo Hernandez, Bennacer, Calhanoglu, Rebic e, forse, anche Ibrahimovic. Se per lo svedese il discorso va sempre fatto a parte e negli ultimi giorni qualcosa si sta muovendo anche con il suo agente Mino Raiola, la situazione che volevamo analizzare riguarda Ante Rebic. Il croato è arrivato a Milano un anno fa e, dopo un inizio non particolarmente esaltante, da gennaio in poi si è letteralmente preso il Milan diventando il capocannoniere e dando praticamente una svolta in positivo a tutta la squadra.

ANTE REBIC ANCORA PROTAGONISTA?

La società è convintissima di Ante Rebic ed il suo futuro a Milano non dovrebbe essere in bilico. La situazione in termini di mercato non è però delle più semplici. Il croato è in prestito secco per due stagioni e l’operazione è legata anche ad André Silva (nella stessa situazione all’Eintracht Francoforte). Le due squadre sono intenzionate a tenere rispettivamente i giocatori con sé ma bisogna far quadrare i conti anche con le valutazioni economiche e con la Fiorentina che detiene il 50% sul prezzo della futura rivendita del croato. Una situazione dunque abbastanza complessa con l’unica sicurezza il rendimento sul campo di Rebic. Un altro anno da protagonista al Milan raddrizzerebbe le cose e faciliterebbe non poco tutta l’operazione. Il suo compito sarà quello di riconfermarsi, con o senza Ibra il protagonista del Milan dell’anno prossimo sarà ancora Ante Rebic?

Giancarlo Labate

Nato a Reggio Calabria nel 1998, studente di Scienze Politiche e grande appassionato di calcio. Sogno di diventare giornalista sportivo per raccontare le mie passioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.