Inter: troppi drammi inutili

L’Inter di Antonio Conte, ha ottenuto contro il Cagliari un punto, ma poteva vincere il match.

I nerazzurri non sono riusciti nella seconda frazione, a chiudere la partita. Sensi e Lukaku sono stati bravi a creare delle occasioni importanti, ma la squadra non è riuscita a concretizzarle.

Alla fine l’espulsione di Lautaro Martinez, è lo specchio di un momento non brillante e di una frustrazione che perseguita il gruppo. Nelle ultime tre sfide di Serie A, sono arrivati solo dei pareggi che hanno frenato la rincorsa per lo scudetto.

Rispetto all’anno scorso però, i nerazzurri hanno 8 punti in più e hanno dimostrato la cattiveria agonistica, chiesta dal tecnico salentino. Il momento di calo, arriva per tutte le squadre e in questa giornata di campionato anche Lazio e Juventus hanno dimostrato che non si possono vincere tutte le partite.

Conte può essere complessivamente soddisfatto e con Eriksen, avrà l’opportunità di aumentare la qualità del gioco a centrocampo. L’Inter dovrà cercare di vincere contro la Fiorentina, per non ripetere la gara negativa della scorsa stagione, che ha portato all’eliminazione dalla Coppa Italia.

Antonio Brandimarte

Ho 20 anni e sono diplomato in ragioneria. Studio scienze della comunicazione presso l'università della Calabria. Il mio obiettivo è quello di diventare giornalista sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.