Juventus, chi sarà l’erede di Buffon?

Si può dire che la Juventus in questi anni abbia potuto dormire sonni tranquilli sapendo che a difendere le porta della propria casa ci sarebbe stato il migliore dei guardiani, niente di meno che l’ormai già leggendario Gianluigi Buffon. Il numero uno della Juve e della nazionale sta vivendo a 38 anni suonati una seconda giovinezza e a suo dire si sente ancora molto bene fisicamente, questo ovviamente non può che far piacere a tutti gli appassionati di calcio e alla Juventus stessa ma l’età raggiunta dal capitano bianconero è comunque avanzata e questo di fatto costringe la società a premunirsi per il futuro. Fortunatamente il panorama italiano dei giovani portieri è da sempre stato uno dei migliori, se non il migliore, al mondo e anche stavolta si candida di diritto per regalare al mondo del calcio alcune importanti promesse dei pali dopo nomi come Zoff, Buffon, Peruzzi, Toldo, Pagliuca, Zenga e Tacconi che ormai sono già storia. Gollini, portiere classe 95,  ha mostrato nella sfortunata stagione del Verona grandi potenzialità e dopo il prestito in Inghilterra è rientrato all’Atalanta per conquistare un posto da titolare in Serie A. Marco Sportiello invece ha seguito il percorso inverso, il ragazzo classe 92 dopo un inizio sfolgorante a Bergamo ha perso qualche sicurezza ed è finito in panchina a favore di Berisha, ora si è trasferito alla Fiorentina in cerca della continuità e dei risultati che gli permettano il definitivo salto di qualità. Perin al Genoa ha dimostrato di essere un grande portiere e uno dei possibili profili utili a sostituire un giocatore come Buffon ma la sfortuna per ora ha voluto mettere i bastoni fra le ruote al ragazzo: dopo l’infortunio al ginocchio che gli fece perdere l’Europeo eccone un’altro, sempre al ginocchio, che lo terrà fermo per buona parte di questa stagione. Il talento e l’umiltà comunque non mancano e il ragazzo si toglierà sicuramente delle grosse soddisfazioni. Il prospetto più limpido però è sicuramente Donnarumma, a quasi 18 anni è il titolare del Milan da due e potrebbe bruciare ogni tappa, intanto per non farsi mancare nulla ha già infranto il record di portiere più giovane a esordire con la maglia della nazionale Italiana in occasione di un’amichevole contro la Francia. Fra tutti questi nomi ci sarà quello del vero erede di Buffon? Solo il tempo ce lo dirà ma se le premesse sono queste il futuro non può che essere roseo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.