Juventus, De Ligt da una “mano” a Demiral?

Archiviato l’ultimo weekend di Serie A, a finire al centro della bufera e dell’ironia social è stato ancora Matthijs de Ligt, questa volta a causa di un fallo di mano costato due punti.

Nelle ultime tre sfide di campionato, infatti, l’olandese è stato protagonista di tre episodi che, in due casi, sono valsi il penalty: prima quello realizzato da Lautaro Martinez contro l’Inter, poi quello non fischiato a Bologna e, infine, l’ultimo caso a Lecce, che potremmo definire il più sfortunato.

Sebbene reduce da una stagione pazzesca da capitano dell’Ajax, il classe ’99 sembra non avere ancora trovato in Italia la stessa sicurezza in campo e, questo, porta a movimenti scoordinati e una palese insicurezza in area di rigore. A difenderlo, però, ci sono già gli altri componenti della squadra e società: Paratici ha parlato di grande soddisfazione nei riguardi del giocatore e Bonucci ha sottolineato di avere grande fiducia in lui.

A non agevolare i suoi primi mesi in bianconero è stato anche il k.o di Giorgio Chiellini, da cui avrebbe dovuto (e dovrà) apprendere la marcatura e non solo. Senza alcun dubbio, poi, non avrebbe giocato sin da subito con questa continuità e il percorso sarebbe stato decisamente più graduale.

Con un pizzico di sarcasmo possiamo affermare che, forse, il 20enne sta ora dando “una mano” al compagno di reparto Demiral. Dopo questi errori consecutivi, infatti, Sarri potrebbe decidere di schierare il difensore turco già nel match infrasettimanale contro il Genoa

Caterina Pullia

Nata nel marzo 1999 a Lamezia Terme, studia "Comunicazione, tecnologie e culture digitali" all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Scrive di calcio e di Juventus, a cui è fortemente legata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.