Massimo Morales a ZC: “Younes mi ricorda Mertens, Emre Can adatto per la Serie A. Schurrle si potrebbe rilanciare all’Inter”

Uno dei massimi conoscitori di calcio olandese e tedesco è sicuramente Massimo Morales, per tanti anni vice di Trapattoni e tecnico che si è fatto conoscere in tutto il mondo, attuale commentatore in Germania delle sfide del nostro campionato. Il noto allenatore è intervenuto ai microfoni di ZonaCalcio.net. fornendo un profilo esaustivo sui tanti obiettivi di mercato delle nostre squadre.

Var – “Il Var ha ridotto drasticamente il margine di errore, credo che stia svolgendo in maniera molto efficiente la propria funzione, basti pensare che il 90% dei casi sono stati risolti attraverso tale strumento. E’ normale che si tratti ancora di una fase sperimentale, pertanto necessita di essere perfezionata, non essendo ancora chiara la fattispecie in cui si debba ricorrere al Var. Introdurrei la possibilità, come già succede in altri sport, che siano le squadre a chiederne l’intervento, una volta per tempo. Resto dell’idea che il Var sia uno strumento imprescindibile.”

Younes – “Un giocatore dotato di grande talento, mi ricorda per certi verti Mertens, abile a svariare su tutto il fronte dell’attacco, molto forte nel dribbling. Credo che lo scouting partenopeo veda in lui una grande duttilità, potendolo utilizzare su tutto il fronte offensivo. Dal punto di vista caratteriale parliamo di un ragazzo di spiccata personalità, un titolare dell’Ajax, a Napoli invece dovrà essere paziente ed aspettare l’occasione giusta, bisognerà gestire al meglio la situazione.”

Emre Can e Ozil – “Molto simile al primo Khedira, un giocatore di spessore che potrebbe adattarsi facilmente al calcio italiano, abbina forza fisica ad un buona tecnica di base, nel nostro campionato potrebbe migliorare sul piano tattico. Mesut Ozil è uno che ancora oggi fa la differenza, ma nella Juventus per caratteristiche dovrebbe andare a ricoprire il ruolo di Dybala. Sicuramente un ostacolo al suo arrivo in bianconero sarà lo stipendio visto che all’Arsenal viene giustamente considerato un top player, in generale lo vedrei meglio nell’Inter che avrebbe bisogno di calciatore del suo calibro.”

Schurrle – “Schurrle sarebbe un’ottima idea per l’Inter, ha bisogno di un campionato per rilanciarsi, e sicuramente Spalletti sarebbe in grado di recuperare questo potenziale campione, potrebbe essere un’alternativa di lusso a Perisic, ha tanta forza fisica ed un tiro impressionante, necessita di continuità che nel club nerazzurro potrebbe trovare.”

Calhanoglu – “E’ un classico numero 10, non può essere considerato come un esterno, visto che non ha il passo, ma è sicuramente un riferimento tecnico importante e questo Milan ha bisogno di qualità, però il turco ha bisogno di sentirsi al centro del progetto e di giocare con una certa continuità.”

ZonaCalcio.net ringrazia Massimo Morales per la cortesia e la disponibilità. RIPRODUZIONE RISERVATA: l’esclusiva può essere riportata parzialmente o integralmente previo assenso della Direzione di ZonaCalcio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.