Milan, Biglia non convince: scatta l’ora di Bennacer?

Mister Giampaolo ha dimostrato una cosa in queste prime quattro giornate: ha le sue idee e tira dritto per la propria strada. Tra le sue scelte, criticate dalla tifoseria e accolta con dubbio dalla stampa, la conferma di Biglia come regista e punto fermo del centrocampo rossonero.

Il tecnico ha ripetuto più volte che apprezza le qualità e l’esperienza dell’argentino. Sin qui Biglia ha disputato 3 gare su 4 in campionato, saltando solo il Brescia. Ad onor del vero, è innegabile che il 20 rossonero non abbia mai impressionato ed è parso in certe circostanze lento e limitarsi al compitino. Quanto detto emerge ancor di più dopo il derby di sabato. Il nativo di Mercedes ha patito i ritmi dei giocatori nerazzurri, e se Brozovic dall’altro lato portava una pressione alta, lui e il baricentro del Milan era troppo basso.

Che sia arrivato il momento di Ismael Bennacer? La dirigenza rossonera ha creduto molto in lui ed è stata lungimirante acquistandolo prima della Coppa d’Africa, dove si è imposto ad altissimi livelli. D’altronde i tifosi del diavolo hanno già “assaggiato” l’algerino a San Siro contro il Brescia, dove ha giocato con semplicità, autoritario del ruolo e capace di verticalizzare smarcando i compagni. Tutto ciò di cui il Milan non può prescindere.

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.