Nazionali, Ronaldo e Insigne tornano al gol e al sorriso

Le polemiche e discussioni circa il suo stato di forma e arrabbiatura post Juventus-Milan, le ha spazzate via a modo suo. Cristiano Ronaldo torna a segnare, non una ma tre volte, complice l’avversario tutt’altro che ostico, la Lituania. Con questa tripletta il portoghese si porta a 98 reti con i lusitani e il record di miglior marcatore con la propria Nazionale dista appena 11 reti (Ali Daei è il primatista). Conoscendo le ambizioni e la fame del calciatore, abbattere l’ennesimo record è nei suoi pensieri.

Un Ronaldo che intervistato pre-match ha ammesso di sentirsi bene “anzi molto bene”. Una frecciatina nei confronti di Maurizio Sarri?

Chi ritrova la gioia di segnare è il nostrano Insigne. Momento nerissimo con il suo Napoli, non solo per lui ma per tutta la squadra che vive una situazione surreale ed è in piena guerra interna col presidente. L’ultimo gol con la maglia azzurra partenopea risale addirittura alla quarta giornata contro il Lecce e su rigore. In Nazionale, peró, è riuscito a scrollarsi di dosso le negatività derivanti dal club e ha chiuso la pratica Bosnia col gol del raddoppio.

In certi momenti la pausa per le nazionali cade a pennello. Che Juventus e Napoli possano ritrovare i veri Ronaldo e Insigne dopo la sosta?

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.