Rinaudo a ZC: “Napoli, si nota una crescita esponenziale. Per il prossimo anno prevedo cambiamenti radicali”

Leandro Rinaudo è stato tra gli ospiti telefonici della trasmissione “ZonaCalcio” in onda il venerdì su Stereo5 tv. Ecco le parole del dirigente sportivo, ex azzurro, sulla situazione attuale del Napoli e non solo.

Crescita – Ho una visione ben chiara della crescita del Napoli, giorni fa sono stato a Castel Volturno a fare un saluto al direttore Giuntoli e a vedere gli allenamenti e quella che balza agli occhi è la crescita esponenziale della società. Quando sono arrivato era una società che stava iniziando la sua crescita, ora noto un grande cambiamento dalla struttura, dai campi, dagli spogliatoi. Il presidente De Laurentiis che tanto è stato criticato ha portato questa società da una situazione critica all’élite del calcio europeo. Nel calcio, come nella vita, vi sono elementi imprevedibili, nulla va dato per scontato e non c’è la certezza ogni anno di raggiungere sempre obiettivi migliori rispetto agli anni passati. Il Napoli è una società ormai riconosciuta in tutto il mondo, sono arrivati dei giocatori importanti e allenatori eccezionali, ogni anno si è arrivati in zone alte della classifica ma soprattutto non ha vinto lo scudetto solo a causa della Juve imbattibile che abbiamo visto. Il tifoso napoletano dà tutto, è un pubblico unico al mondo. Bisogna pensare però allo stesso tempo a cosa ha vissuto negli anni passati ed essere contenti di questa crescita.

Progetti – Quello che all’Ajax non hanno, e va sottolineato, è la pressione. I giocatori sono giovani, di qualità, spensierati e questo, garantisco, aiuta tantissimo. La programmazione è importante ma in questi casi anche le dirigenze sono più serene perché possono prendere giocatori che costano meno e farli poi crescere, senza l’assillo di dover comprare campioni più costosi. Penso che questo conti tanto. Ci sono state diverse ere, ora c’è l’era Ancelotti che sta dando continuità ai risultati dello scorso anno ed eccezionale è il secondo posto conseguito quest’anno. Credo che per il prossimo anno vi saranno dei radicali cambiamenti. Ancelotti, per aver accettato Napoli, il primo anno ha mantenuto una continuità con quanto fatto prima, ma per il prossimo anno vorrà sicuramente garanzie di essere competitivo con la Juve e con le milanesi. 

Mercato – Quello della prossima estate sarà un mercato importante per il Napoli perché ci sono giocatori che ci sono da diversi anni, Ancelotti ha capito l’ambiente e con l’esperienza che ha sa cosa serve. Il Napoli cambierà tanto, mi aspetto l’arrivo di qualche giocatore giovane per esplodere ma mi aspetto anche qualche giocatore importante per far fronte all’imminente campionato.” 

Zonacalcio ringrazia Leandro Rinaudo per la cortesia e la disponibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.