Serie A, chi ha deluso fino ad oggi?

Dopo sette giornate dall’inizio della Serie A, la sosta dovuta alle gare per le qualificazioni a Euro 2020 permette di analizzare le partenze dei club del nostro campionato.

Diverse panchine sono già saltate, ci sono state delle conferme e delle sorprese, ma chi è che ha deluso fino ad oggi? Certamente, su tutte, Milan e Sampdoria.

Il club rossonero, in estate, ha dato massima fiducia a Giampaolo, che ha però ottenuto in 7 gare tre vittorie, quattro sconfitte e zero pareggi, per un totale di 9 punti sui 21 disponibili. Troppo poco per una società così prestigiosa, che vuole ritrovare equilibrio e sopratutto tornare in Champions League. La sua avventura è oramai arrivata al capolinea e, in mattinata, è arrivata l’ufficialità: Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Diavolo.

Situazione ancora più critica in casa Samp: dopo sei sconfitte e un’unica vittoria, i blucerchiati hanno scelto di voltare pagina esonerando Di Francesco, consapevoli di dover risalire dall’attuale ultimo posto in classifica. Le aspettative legate al tecnico ex Roma non sono state rispettate ma, inevitabilmente, tutta la squadra sta risentendo i problemi legati alla cessione della società.

A non convincere, nonostante il terzo posto, è anche il Napoli. Nel particolare, giocatori che da anni sono ormai punti di riferimento in azzurro, stanno deludendo e sembrano essere in difficoltà: Zielinski, Allan, Milik e Koulibaly. Nonostante il mezzo passo falso in Belgio, il percorso in Champions League è positivo.

Caterina Pullia

Nata nel marzo 1999 a Lamezia Terme, studia "Comunicazione, tecnologie e culture digitali" all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Scrive di calcio e di Juventus, a cui è fortemente legata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.