Serie A: i trasferimenti di gennaio

Si è chiuso il calciomercato di gennaio con le squadre di Serie A, che fino alla fine hanno cercato di rinforzare le rispettive rose.

L’Inter ha messo a segno il colpo di mercato, con l’arrivo di Eriksen, giocatore molto forte sotto l’aspetto tecnico. Young e Moses invece vanno a completare una rosa che può lottare fino alla fine per lo scudetto. In attacco non è arrivato Giroud, ma Satriano, giovane sudamericano del Nacional.

La Juventus alla fine ha venduto Emre Can al Borussia Dortmund, mentre il Napoli ha rinforzato l’attacco con Petagna, che resterà però alla Spal fino a giugno. Acquisto importante, come quelli di Demme, Lobotka, Rrahmani e Politano. Il Milan di Pioli invece, oltre all’arrivo di Ibrahimovic, ha sostituito Caldara con Kjaer. L’arrivo di Robinson è saltato per questioni economiche, quindi Boban e Maldini hanno scelto di puntare su Saelemaekers, giovane esterno belga.

Il Bologna ha scelto di puntare su Barrow, mentre il Cagliari alla fine ha chiuso la trattativa con la Spal per l’arrivo di Paloschi. Gli estensi hanno rinnovato la rosa con gli arrivi di Castro e Cerri. La Roma ha ceduto Florenzi, ma ha rinforzato la squadra con Villar, Carles Perez e Ibanez.

Rivoluzione per quando riguarda la Fiorentina, con Commisso che ha cercato di aumentare la qualità della rosa. Sono arrivati Cutrone, Beloko, Duncan, Igor, Akoumè e Agudelo. A giugno arriverà anche Amrabat, con i viola che hanno superato la concorrenza del Napoli e convinto il giocatore con un contratto di due milioni.

 

 

 

 

Antonio Brandimarte

Ho 20 anni e sono diplomato in ragioneria. Studio scienze della comunicazione presso l'università della Calabria. Il mio obiettivo è quello di diventare giornalista sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.