Tecnici alla ribalta: il Milan di Stefano Pioli

Nuovo modulo e nuove aspettative: un nuovo Milan formato Europa

Non tutti i mali vengono per nuocere. Ovviamente, è una semplice battuta (in questo caso, e dato quanto successo). Fatto sta che il Milan di Stefano Pioli, dopo il lockdown causa Covid-19, ha avuto un repentino cambio di marcia. Tre vittorie ed un pareggio contro la Spal che, naturalmente, lascia l’amaro in bocca ai rossoneri per quell’avvio tutt’altro che esaltante. All’Olimpico contro la Lazio, invece, una vera e propria prestazione da squadra. Vero è che i biancocelesti erano in seria emergenza in attacco ma, comunque, i rossoneri hanno strameritato quel 3-0 finale. Un nuovo Milan in tutti i sensi, anche dal punto di vista del modulo.

Dal 4-4-2 al 4-2-3-1: il lavoro degli esterni

Il Milan pre-Covid aveva pochissime certezze: Donnarumma, Romagnoli, Hernandez ed Ibrahimovic. Il Milan post-Covid ha tantissime certezze. Queste portano il nome di Chalanoglu, Bonaventura, Saelemaekers e, soprattutto, Rebic. L’attaccante croato, vice campione del Mondo, infatti, non ha fatto assolutamente rimpiangere l’assenza forzata di Re Zlatan. Un cecchino sotto porta. Un punto di riferimento per i propri compagni. Come anticipato in precedenza, però, c’è lo zampino di Pioli dietro tutto questo. Quel nuovo modulo che sta facendo volare i rossoneri, sempre più vicini alla conquista del ritorno in Europa. Quel 4-2-3-1 che vede gli esterni offensivi principali protagonisti dell’azione. Castillejo e Saelemaekers che si alternano sulla destra. Chalanoglu e Bonaventura che, invece, a turno s’impongono sulla trequarti, pronti a spostarsi sull’esterno destro all’ingresso di Paquetà. Tutti pronti a ripiegare in fase di non possesso. Kessie una vera e propria diga davanti alla difesa. Bennacer a dettare i tempi di gioco. La coppia KjaerRomagnoli che ha subito appena un goal nelle ultime 4 partite. A proposito di subentri: non parliamo di Rafael Leao, devastante nelle ultime uscite. Insomma, un Milan assolutamente rigenerato.

Francesco Cipriani

Studente di legge e aspirante giornalista. Appassionato di calcio e di sport in generale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.