Tecnici alla ribalta: l’Atalanta di Gian Piero Gasperini

Ancora una volta i bergamaschi riescono a sorprendere tutti: quasi matematica la qualificazione alla prossima Champions

Il progetto Atalanta è tra i più solidi a livello europeo. E non lo dice solo chi scrive. Lo dicono i numeri che, attualmente, sono da capogiro. Un tempo avremmo detto numeri da grande squadra, da big. Forse è giunto il momento in cui questa nomenclatura cambi i propri parametri. Forse è giunta l’ora che l’Atalanta, meritatamente, entri a far parte delle big del nostro campionato. Qualificazione praticamente in tasca, la seconda dopo quella della scorsa stagione, i nerazzurri si attestano come miglior attacco del campionato (87 reti), nonché tra le migliori difese (41 le reti subite).

Il merito di tutto questo, però, non  è dei singoli. Non è solo della società, dei calciatori o dello staff tecnico. E’ di tutti, tifosi compresi. Certo, però, uno zampino speciale c’è, ed è quello di Gian Piero Gasperini.

IL MODULO

Il modulo che ancora una volta riesce a far sognare tifosi e addetti di settore è generalmente il 3-4-2-1, con Ilicic e Gomez che agiscono alle spalle della punta centrale Zapata. Lo stesso, però, si trasforma in un 3-4-1-2 con Gomez che, spostato alla destra dell’attaccante colombiano, agisce da seconda punta. Sulla trequarti, invece, il sempre pronto Ruslan Malinovskyi.

Difesa, dunque, rigorosamente a tre, con Hateboer e Gosens che agiscono a tutta fascia. L’azione si costruisce generalmente dal basso, con il centrale di difesa che scarica su uno dei centrocampisti. Sviluppo che, successivamente a questa fase iniziale, viene a concretizzarsi sugli esterni, con gli inserimenti dei due trequartisti sempre pronti a finalizzare l’azione.

Come anticipato, gli esterni di centrocampo giocano a tutta fascia: dunque, in fase di non possesso, gli orobici si dispongono con un 5-3-2, in cui gli esterni, appunto, arretrano sulla linea difensiva.

Francesco Cipriani

Studente di legge e aspirante giornalista. Appassionato di calcio e di sport in generale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.