Campane sul mercato: il Benevento chiude per Maggio, Ngawa incedibile per l’Avellino, Sprocati lascia Salerno. Parla il presidente del Gragnano

Il mercato aggiornato giorno per giorno

Piazza il gran colpo il Benevento, i sanniti dove l’addio di Sagna chiudono la trattativa per portare al Vigorito Christian Maggio. Il calciatore ex Napoli dovrebbe essere ufficializzato nei prossimi giorni.

Per l’Avellino si è molto attivi in entrata, col terreno sondato sia per Magnani del Perugia, sia per il solito De Gregorio per la porta. Quest’ultimo dovrebbe arrivare in Campania ben presto, andando a chiudere una telenovela relativa alla porta andata avanti per diverse settimane. Sul fronte delle cessioni invece dovrebbe restare alla corte di Marcolini Ngawa. Il calciatore sotto la lente d’ingrandimento dopo la bella stagione disputata, è seguito da numerosi club, ma la sua intenzione è quella di non lasciare il club. Dello stesso avviso anche la società, che non vuole lasciarlo partire, a meno di offerte monstre.

Ufficiale invece per la Salernitana l’addio di Sprocati, approdato alla Lazio. Operazione che in teoria porta nelle casse dei campani 2,5 milioni di euro, ma nella pratica cambia pressoché poco viste le dirigenze comuni per granata e biancocelesti. Si lavora invece per rinforzare l’attacco ed il nome principale resta quello di Milan Djuric, seguito con insistenza, ma con tante pretendenti alla sua corte diventa difficile portarlo all’Arechi.

Piccola speranza per la Juve Stabia

In Serie C, nell’ultimo giorno utile per presentare le iscrizioni al campionato, sia Casertana che Paganese e soprattutto Juve Stabia, hanno portato i documenti necessari. Per le vespe resta da completare la fideussione, parte fondamentale e da risolvere nei prossimi giorni.

Infine per la Serie D presenta il nuovo presidente il Gragnano, con Leone che s’insedia. Un estratto delle sue prime parole da numero 1 del club: “Sono contentissimo di aver intrapreso quest’avventura. Voglio sottolineare la serietà del progetto, anche perché nel calcio accadono sempre cose assurde, specialmente in Campania dove il calcio è diventato una vera e propria giungla. Settimana prossima ci saranno le presentazioni ufficiali di tutti gli organi societari.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.