Il Frosinone si prende partita e vetta: il Pescara cade con un pesante 3-0!

Frosinone e Pescara non hanno alternative alla vittoria, fattore fondamentale per entrambe le compagini. I laziali possono balzare al comando della graduatoria in solitaria dopo il successo dell’Empoli sul Palermo, in casa nessun ko fin qui. A ciò va aggiunto che Ciofani e compagni vanno a punti da 15 gare consecutive. Il Delfino deve rialzarsi dopo il pesante 0-2 interno con il Perugia, ma l’impegno è proibitivo, anche considerando le diverse assenze.

Primo tempo

Al 3′ è subito Frosinone in attacco: Ciofani sfiora di testa per Dionisi che, da due passi, manda alto con la difesa biancazzurra immobile. Poco dopo, Dionisi fa da sponda al limite per Ciano che calcia col mancino dal limite senza centrare la porta di un nulla. Il Pescara ha la palla del vantaggio al 14′: lancio dalla trequarti per Yamga che controlla e calcia da pochi passi, Bardi risponde con sicurezza e tiene inviolata la porta.

Ancora la squadra di Zeman insidiosa sulla successiva offensiva, prima Pettinari viene murato da un avversario, poi Baez conclude dal limite ma il portiere di casa blocca a terra. I ragazzi di Longo sfiorano la marcatura al 35′, ma da pochi passi né Dionisi né Daniel Ciofani agganciano al modo giusto. Al 42′ Balzano fa partire un insidioso contropiede e tenta il tiro-cross, ma Bardi disinnesca ancora una volta!

La frazione si chiude con due tiri alti di Baez e Brugman, è 0-0! Pareggio giusto, meglio il Frosinone nell’avvio di gara, in ripresa il Pescara man mano che scorrevano i minuti.

Secondo tempo

Parte col botto il Frosinone: minuto 50, Ciano prende palla ai 30 metri e calcia col mancino dando potenza alla conclusione, sfera centrale ma che va ad insaccarsi alle spalle di Fiorillo! Il Pescara tenta la risposta con un tiro di Coulibaly bloccato da Bardi. Al 56′ Balzano crossa per Pettinari che tira di testa, ma il portiere para ancora. Daniel Ciofani va vicinissimo al raddoppio al 63′, ma un suo colpo di testa viene respinto da un super Fiorillo.

Dal corner seguente, Ciano pesca Terranova che anticipa lo stesso Fiorillo e fa 2-0! Al 69′ Ciano cerca il bis da fuori, stavolta il portiere abruzzese si salva. I padroni di casa controllano il risultato, mentre il Delfino sembra già rassegnato, nonostante qualche timida offensiva. Al 78′, però, Coulibaly vuol scuotere i suoi e calcia dal limite, Bardi mette in calcio d’angolo!

Sfida che vive ancora fasi di stallo, con diversi fuorigioco segnalati dall’una e dall’altra parte. All’86’ Citro innesca Chibsah, controllo e diagonale dall’interno dell’area, ma la palla esce sul fondo. Allo scadere, in pieno recupero, il Frosinone beneficia di un corner, la sfera arriva al limite a Chibsah che lascia partire un gran tiro e fredda Fiorillo per la terza volta. Finisce con un pesante 3-0, il Frosinone non si ferma e va al comando della classifica. Decisivo un perfetto secondo tempo dei ragazzi di Longo, ma il Pescara ha di che rammaricarsi visto il blackout arrivato dopo il primo gol incassato.

Tabellino

FROSINONE (3-4-1-2): Bardi, Brighenti, Terranova, Ariaudo, M. Ciofani, Chibsah, Maiello, Beghetto, Ciano, D. Ciofani (89′ Volpe), Dionisi (79′ Citro). A disposizione: Vigorito, Russo, Besea, Frara, Soddimo, Paganini, Krajnc, Kone. All.: Moreno Longo

PESCARA (4-3-3): Fiorillo, Balzano (76’Fiamozzi), Campagnaro, Perrotta, Mazzotta, Coulibaly, Carraro, Brugman (57′ Valzania), Yamga, Pettinari, Baez (76′ Cocco). A disposizione: Savelloni, Crescenzi, Bunino, Coda, Elizalde, Machin, Gravillon, Capone, Cappelluzzo. All.: Zdenek Zeman

Arbitro: Riccardo Ros (Pordenone);
Assistenti: Bresmes (Bergamo),Pagliardini (Arezzo)
Marcatori: 50′ Ciano (F), 64′ Terranova (F), 90’+2′ Chibsah (F)
Ammonizioni: 19′ Campagnaro (P), 52′ Chibsah (F), 52′ Perrotta (P)
Espulsioni:-
Recupero: 0′ pt; 4′ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.