L’Urlo Granata, Davide contro Golia

Sabato pomeriggio il Trapani scenderà in campo al Matusa contro il Frosinone, in una sfida tra due squadre che lottano per obiettivi diversi.

Il rush finale è appena iniziato, tre punti al termine della stagione regolare di un campionato non chiuso per nessuna posizione. La squadra di Calori è reduce dalla bella e convincente vittoria dell’ultimo turno contro l’Entella, partita che però bisogna lasciare alle spalle perchè sabato col Frosinone sarà una vera battaglia sportiva.

I laziali hanno un organico importante, una classifica che parla da sola e punta al ritorno in Serie A dopo una sola stagione, e all’andata hanno fatto vedere di che pasta sono fatti (partita terminata 4 a 1 per gli ospiti). Ma all’andata il Frosinone giocava col vecchio nuovo Trapani; nuovo perchè era l’esordio in panchina di Calori, vecchio perchè i siciliani erano ancora la brutta copia di quella squadra “ammirata” fino a quel momento, insicuri, fragili difensivamente e nulli in attacco, non erano una squadra.

Da allora molte cose sono cambiate, il Trapani adesso è in zona playout ad un passo dalla salvezza diretta, una squadra che difende da squadra, i goal arrivano da tutti i reparti e la squadra è unita e conosce le sue qualità.

Al Matusa sulla carta sembrerebbe uno scontro tra Davide e Golia, ma proprio come raccontato nella storia, può succedere di tutto, e questo Trapani sembra essere in vena di miracoli, e siamo sicuri che gli uomini di Calori butteranno il cuore oltre l’ostacolo per uscire dal campo con dei punti fondamentali per la salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.