Il Pescara sbaglia, la Pro Vercelli non perdona e vince 3-1: primo ko per Pillon!

Gara delicata che vale oro colato nella corsa alla salvezza al “Silvio Piola”. La Pro Vercelli ospita il Pescara, con i piemontesi che soffrono da alcuni mesi e si sono ritrovati in coda, mentre gli abruzzesi non riescono a vincere da oltre 8 settimane.

Primo tempo

Avvio statico, ma la prima svolta arriva già poco dopo il 10′: Crescenzi, già ammonito, mette a terra Bifulco e il direttore di gara lo espelle. Pillon corre ai ripari inserendo Balzano al posto di Mancuso.. Al 12′, cross dalla corsia mancina per Reginaldo che impatta di testa e trova un attento Fiorillo a mettere in corner. Secondo episodio chiave al 20′: Bifulco entra in area, cerca di superare Balzano che lo atterra, calcio di rigore! Dal dischetto si presenta Vives che spiazza il portiere e porta in vantaggio la Pro Vercelli.

Dall’altra parte, Valzania calcia da fuori ma viene murato. Pian piano il Delfino prova a rialzarsi e cerca di premere sull’acceleratore. Alla mezz’ora, Mammarella ci prova direttamente su punizione, Fiorillo blocca. La Pro risponde con una sponda di Reginaldo per Castiglia, tiro appena alto. Ancora padroni di casa con una conclusione di Rovini dal limite, fuori!

Il Pescara non ci sta e trova il pari: è il 35′ quando Valzania serve Falco che calcia, Pigliacelli si oppone ma nulla può sulla ribattuta di Josè Machin, al primo gol in biancazzurro. Dall’altra parte, cross dalla sinistra, inserimento di Rovini che insacca da pochi passi, ma è tutto fermo per un fallo in attacco. Al 43′ Berra lascia partire un gran tiro dalla distanza verso la porta, palla destinata ad insaccarsi nel sette, ma Fiorillo riesce a metterci i guantoni, solo corner!

La frazione si chiude in parità dopo 2′ di recupero. Nonostante l’inferiorità numerica, il Pescara è riuscito a riprendere in mano la situazione ristabilendo la parità. La Pro Vercelli ha avuto un maggior numero di opportunità, ma ha trovato davanti un super Fiorillo.

Secondo tempo

In avvio di ripresa, Falco cerca il diagonale dall’interno dell’area, Pigliacelli para con reattività. Rispondono i locali, cross di Ghiglione per Bifulco che non trova il bersaglio da due passi. Al 51′ Rovini vuole il gol e ci prova dalla distanza, Fiorillo respinge con i pugni.

Reginaldo serve in area Bifulco al 55′, tiro smorzato dalla difesa. Ancora Pro con Bifulco che si vede ribattere una conclusione da Fornasier, ma il contropiede baincazzurro rischia di essere letale, Falco serve Machin che trova un attento Pigliacelli sulla sua strada. Al 66′ lo stesso ex Brescia serve Valzania al limite, conclusione di prima e palla alta.

Ancora Pro Vercelli, si inserisce Mammarella che ci prova d’esterno, un difensore allontana. Al 79′, Machin tira da buona posizione, ma Pigliacelli blocca. Minuto 83, è 2-1 della squadra di Grassadonia: cross di Gatto dalla trequarti, anticipo vincente di Raicevic che riesce a superare Fiorillo! Dall’altra parte, Falco trova Brugman su punizione, tiro alto del capitano biancazzurro.

Nel recupero, tris della Pro Vercelli. Il Pescara si sbilancia e arriva contropiede con Reginaldo che innesca Raicevic che controlla e, davanti al portiere, non fallisce e chiude i giochi. Ancora Pro con Castiglia che calcia subito dopo col mancino, Fiorillo si oppone.

Vittoria fondamentale per la Pro Vercelli, che si impone 3-1. I ragazzi di Grassadonia agganciano la Ternana e tornano a sperare, mentre il Pescara sciupa una grande chance visti i risultati negativi delle rivali in classifica.

Tabellino

PRO VERCELLI (4-3-3): Pigliacelli; Mammarella, Berra (46′ Ghiglione), Gozzi, Bergamelli; Vives, Castiglia, Germano; Reginaldo, Rovini (68′ Raicevic), Bifulco (64′ Gatto).  A disposizione: Marcone, Alcibiade, Altobelli, Paghera, Goncalves, Ivan, Da Silva, Pugliese, Jidayi. Allenatore: Grassadonia
PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Mazzotta (86′ Cocco), Perrotta, Fornasier, Crescenzi; Valzania (77′ Carraro), Brugman, Machin; Falco, Pettinari, Mancuso (12′ Balzano). A disposizione: Baiocco, Yamga, Bunino, Fiamozzi, Gravillon, Capone, Cappelluzzo, Coulibaly, Baez. Allenatore: Pillon
Arbitro: Riccardo Ros (Pordenone)
Marcatori: 20′ Vives (PVR), 35′ Machin (PES), 83′ e 90’+1’Raicevic (PRV)
Ammoniti: 5′ Crescenzi (PES), 58′ Germano (PRV), 63′ Gozzi (PRV), 63′ Pettinari (PRV), 77′ Balzano (PES), 88′ Carraro (PES)
Espulsi: 11′ Crescenzi (PES) per doppia ammonizione
Recupero: 2′ pt; 5′ st

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.