Aniello Martone (Ds. Casertana) a ZC: “Vogliamo creare le basi di un progetto serio. D’Angelo un grande uomo. Pinna e Forte acquisti importanti”

Iniziare non è mai facile ma il nuovo progetto della Casertana è stato affidato alle sapienti mani e alla professionalità di un grande direttore sportivo come Aniello Martone, che insieme al presidente D’Agostino ha tutte le intenzioni di costruire una splendida realtà che possa diventare gradualmente un punto di riferimento e un modello per l’intero movimento.

In esclusiva a ZonaCalcio.net è intervenuto Aniello Martone, direttore sportivo della Casertana, il quale ai nostri microfoni si è soffermato sull’attuale convincente andamento della Casertana, sugli importanti acquisti conclusi nel mercato di gennaio, sul progetto della nuova società e su tanto altro.

Vittorie – “La situazione era difficile, pertanto tutte le partite che affrontiamo si rivelano ostiche, noi dobbiamo andare avanti, pensando che tutti i nostri avversari siano il Lecce.”

Quadratura del cerchio – “Come punti nel girone di ritorno siamo la terza forza del campionato, abbiamo trovato la quadratura del cerchio e ci siamo ricompattati. C’è stata una ripresa sul piano mentale e la dimostrazione è stata contro il Cosenza, reduce prima della nostra vittoria da un’importante serie di risultati positivi. Abbiamo ottenuto sei punti contro Cosenza e Catania. Nonostante le due vittorie di fila non possiamo abbassare la guardia.”

Mercato – “Eravamo già in estate interessati a Forte, ma c’erano anche altri interessamenti. E’ arrivato per volontà dell’allora tecnico Scazzola, Benassi che ci ha dato esperienza, al quale abbiamo deciso di affiancare un giovane interessante come Cardelli, ma dopo i problemi fisici dell’ex Lecce si è deciso di puntare in maniera concreta sull’ex estremo difensore del Rende. Per sostituire l’infortunato Galli ci serviva un terzino sinistro di qualità così ci siamo mossi su Pinna. Invece in attacco con De Vena abbiamo aumentato le possibilità di scelta del mister D’Angelo.”

Alfageme – “Alfageme non è mai stato sul mercato, Caserta è casa sua e ci tiene tantissimo a questa maglia, può tranquillamente arrivare in doppia cifra.”

Monopoli – “Sara un’altra partita importante, i pugliesi possono contare su un centrocampo di spessore e dispongono di elementi che conoscono pienamente la categoria, ma non abbiamo nulla da invidiare, ottenendo prestazioni sempre all’altezza. Sono convinto che sarà una partita da tripla.”

Il mister – “D’Angelo è un grandissimo uomo, un tecnico preparato che ama la cultura del lavoro. Un persona schietta e sincera che ha dato un equilibrio a questa compagine, schierando un solido 3-5-2. Inoltre la fase offensiva oltre Alfageme può contare su Padovan e Turchetta che nelle ultime giornate sono ritornati al gol grazie anche ai dettami tattici del nostro tecnico.”

Investimenti seri – “Noi abbiamo ereditato una situazione davvero deficitaria, una società sull’orlo del fallimento. Si è puntato molto sul piano infrastrutturale: settore giovanili, nuova sede, centro sportivo, scuole calcio. Inoltre ci siamo mossi in materia di marketing e si stanno gettando le basi per la creazione della rete scouting. Certo, tali investimenti porteranno sicuramente benefici alla Casertana in qualche modo limitano le spese in materia di prima squadra.”

Rapporti – “Purtroppo in questa categoria non ci sono troppe risorse, e così bisogna puntare sulla valorizzazione, sulle giovani scommesse, cercando di ridurre gli ingaggi. La vita di una società dipende molto dal rapporto che si instaura tra un presidente e i direttori, i quali devono dimostrare la loro professionalità e competenza, facendo scelte coerenti e muovendosi verso un’unica direzione. Personalmente il presidente mi ha dato grande libertà, pur rispettando i parametri e le direttive che ci siamo imposti, il nostro lavoro non è facile e spesso bisogna essere aziendalisti, rimanendo sempre equilibrati dinanzi a qualsiasi situazione, a prescindere se sia positiva o negativa.”

La redazione di Zonacalcio ringrazia Aniello Martone e l’Area Comunicazione Casertana per la cortesia e disponibilità. L’intervista può essere riprodotta, parzialmente o integralmente, solo su autorizzazione della Direzione di ZonaCalcio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.