Saraniti è un cecchino infallibile: il Lecce vince 2-1 il derby contro il Bisceglie!

Dopo le polemiche di ordine pubblico dei giorni scorsi, Bisceglie e Lecce scendono in campo per il derby della venticinquesima giornata del girone C di Serie C. Nerazzurri che sognano i playoff, ora distanti appena 3 punti, nonostante un 2018 ancora privo di vittorie. L’ultimo successo, infatti, risale al 23 Dicembre e in settimana c’è stato l’addio di Zavettieri. I giallorossi, invece, non hanno mai perso negli ultimi 22 match tra campionato e Coppa Italia. Il primo posto in classifica, però, è insidiato dal Catania, a -4 prima di questo weekend, perciò la vittoria è d’obbligo per scacciare la minaccia etnea.

Primo tempo

Parte bene il Lecce, che pressa da subito. Al 5′, Di Matteo effettua un tiro-cross dalla sinistra, con una netta deviazione avversaria, e costringe Crispino ad alzare in corner. I padroni di casa attaccano in modo confuso e non riescono ad impensierire Perucchini, dall’altra parte Armellino prova il rasoterra dal limite, bloccato docilmente dal portiere locale.

Al 18′ Bisceglie velenoso sulla corsia mancina, ma è attento a ribattere Perucchini sul tiro potente dalla distanza di Giron. Poco dopo è Ayina a provarci dal limite, altro intervento dell’estremo difensore ospite. Al 22′ Armellino conclude direttamente su punizione, ma Crispino blocca anche grazie ad una deviazione della barriera. Mancosu si fa vedere al 28′ con un mancino al volo alto non di molto.

Al 41′ i salentini cercano di pungere su due corner consecutivi senza fortuna. Al termine di un primo tempo combattuto, è 0-0. Il Lecce chiude in crescita, mentre il Bisceglie è parso più spento negli ultimi 15′.

Secondo tempo

Passano appena 90 secondi e i ragazzi di Liverani la sbloccano: lancio perfetto a tagliare la difesa di casa, si inserisce Torromino che si invola e calcia verso il palo opposto, non lasciando scampo a Crispino. Rispondono gli uomini di Alberga con un colpo di testa di Markic sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti, ma Perucchini riesce a respingere in corner.

Al 52′ Tsonev calcia dal limite col mancino, Crispino allunga in calcio d’angolo. Dall’altra parte arriva immediatamente l’1-1: corner dalla sinistra, palla al limite e rimessa in area in modo rocambolesco, errore dei difensori ospiti con Markic che si ritrova a tu per tu col portiere e lo fredda da pochi passi! Poco dopo è Jovanovic a cercare addirittura il vantaggio di testa, blocca Perucchini.

Al 64′ Di Piazza conclude da fuori, Crispino devia nuovamente. Dal corner seguente, Marino colpisce di testa indisturbato e sfiora il palo con la difesa immobile. Al 74′ Di Piazza approfitta di un errore della difesa di casa, arriva a tu per tu con Crispino che gli mura la conclusione. Salentini che insistono con Ciancio che colpisce al volo dal limite all’80’, ma non trova il bersaglio.

Il minuto buono per il nuovo vantaggio, però, è l’82’: cross dalla trequarti per Costa Ferreira che trova l’opposizione di un difensore, ma un rimpallo favorisce il solito Saraniti che tira col destro e sigla di prepotenza la seconda rete in maglia giallorossa. Poco dopo, Mancosu raccoglie un pallone vagante al limite e ci prova al volo, ma è impreciso. All’87’ Di Piazza tenta di testa sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, la traversa gli si oppone.

Minuto 93, su una punizione dalla distanza, Azzi si inserisce e conclude di testa, Perucchini si immola e salva il risultato! Finisce con la vittoria del Lecce, bravo ad attendere il momento giusto per riportarsi in vantaggio. Continua la cavalcata della capolista, sempre più indomabile in un campionato avvincente ed entusiasmante. Bisceglie sfortunato a trovarsi di fronte un super Perucchini nel finale, ma Crispino e compagni escono a testa alta e possono guardare con ottimismo al futuro.

Tabellino

BISCEGLIE (3-5-2): Crispino, Petta, Jurkic, Jovanovic (71′ Dentello Azzi), Toskic (77′ Vrdoljac), Giron, Ayina, Delvino (84′ D’Ursi), Montinaro (72′ D’Ancora), Risolo (85′ Prezioso), Markic. A disp.: Vassallo, Alberga, Russo, Diallo, Pirolo. All. Alberga

LECCE (4-3-1-2): Perucchini, Riccardi, Di Matteo, Mancosu, Arrigoni, Torromino (63′ Di Piazza), Marino, Tsonev (59′ Costa Ferreira), Ciancio (86′ Legittimo), Armellino, Saraniti (86′ Selasi). A disp.: Chironi, Vicino, Valeri, Megelaitis, Caturano, Dubickas, Gambardella, Persano. All. Liverani

Arbitro: Daniele Viotti (Tivoli) 
Marcatori: 47′ Torromino (L), 54′ Markic (B), 82′ Saraniti (L)
Ammoniti: 22′ Montinaro (B), 24′ Di Matteo (L) , 51′ Markic (B)
Espulsi:
Recupero: 0′ pt; 4′ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.