Lucas Finazzi a ZC: “Attendo la proposta giusta, peccato per i play-off con la Triestina. Ci vuole più qualità in C”

Lucas Finazzi è un giocatore che si è messo in mostra disputando campionati importanti in Serie B con la maglia del Brescia, l’elegante centrocampista, reduce da una stagione che l’ha visto indossare le maglie di Gavorrano e Triestina, in esclusiva a ZonaCalcio.net si è soffermato sul suo futuro, sulle sue esperienze passate e su tanto altro.

Crisi nel calcio italiano – “La cosa che si percepisce maggiormente come negli ultimi anni i problemi siano aumentati, è evidente che vi sono tante cose da sistemare.”

Seconde squadre – Credo che sia solo l’inizio, in questo momento probabilmente la Juventus é stata l’unica a riuscirci ad organizzare in tempo. Sono convinto che con il tempo altre compagini parteciperanno con le seconde squadre.”

Ripescaggi – “Penso che adesso tocca solo alle sedi competenti decidere chi parteciperà ai prossimi campionati. Comunque si nota il malessere generale delle società che attendono di sapere il loro prossimo futuro.”

Under e over – “Penso che la limitazione degli over non sia la soluzione per fare emergere i giovani, ogni ragazzo ha il suo potenziale ed proprio personale tempo per maturare. L’ideale sarebbe che ogni campionato provi ad avere più qualità possibile per il bene generale del calcio italiano. Inoltre tali obblighi penalizzano calciatori che vantano tanti anni di carriera.”

La stagione – “Ho iniziato la stagione ad ottobre, firmando con il Gavorrano, dove ho giocato stabilmente sino all’infortunio che mi ha costretto ad operare. A gennaio mi sono trasferito alla Triestina, e dopo aver recuperato la condizione anche con la maglia alabardata ho trovato una certa continuità, peccato per non aver raggiunto i play-off”

Idoli – “Il mio idolo calcistico è Ronaldo, il Fenomeno, ma nel mio ruolo Modric è un punto di riferimento.”

Tecnici – “Tutti i miei ex tecnici mi hanno dato tanto, posso solo ringraziarli per quanto mi hanno insegnato e per la fiducia riposta nei miei confronti. Mi ritengo solo fortunato ad avere avuto l’opportunità di lavorare con allenatori capaci e competenti.”

Futuro – “Da metà luglio mi mantengo in forma, allenandomi con una squadra slovena, in attesa della proposta giusta che mi permetta di dimostrare il mio valore, in tal senso ci sono stati dei contatti con club di C.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.