La voce della Casertana – Suicidio in piena regola dei campani contro la Virtus Francavilla

Si può non vincere una gara gestita e sempre condotta senza soffrire molto? Ebbene sí. La Casertana ieri ha buttato letteralmente due punti per l’ingenuità nel finale di gara che ha depresso tutto l’ambiente.

Un match subito in discesa al 6′ grazie alla girata di Castaldo e falchetti piú volte insidiosi e che hanno concesso occasioni sporadiche alla Virtus sia nel primo che nel secondo tempo.

Un secondo tempo che al 71′ pareva aver sentenziato la sconfitta per gli ospiti con l’espulsione di Albertini. E invece no. I campani non hanno avuto la forza di chiudere la gara e al 92′ fallo di Paparusso su Marozzi e Perez non sbaglia. La beffa di tutte le beffe é il tentativo in extremis di Floro Flores che però si spegne sul palo, cosí come le speranze di vittoria dei padroni di casa. Casertana che non trionfa in casa dal 17 novembre. Periodo a dir poco preoccupante per Ginestra.

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.