Le big della Serie C non (s)vendono i propri bomber!

Serie C ai nastri di partenza, squadre pronte ad affrontare la nuova stagione nel campionato di terza categoria. Il mercato ha regalato numerosi colpe, ma anche molte conferme. Non può che spiccare fra le tante la scelta della Casertana di tenere in rosa Gigi Castaldo. Attaccante capocannoniere nello scorso campionato e che ambisce a ripetersi. I falchetti non hanno lasciato partire il calciatore, nonostante le avance di un Avellino in netta ripresa dopo la promozione dalla Serie D. La società nella figura del presidente D’Agostino ha affermato che i pezzi pregiati resteranno all’ombra della Reggia.

Non è l’unico bomber della categoria, siccome c’è anche l’Airone Caracciolo. In forza al Feralpisalò, nell’ultima stagione ha totalizzato 12 reti, issandosi come uno dei migliori giocatori nel raggruppamento. Quest’anno col proprio club vorrà ripetere le gesta che hanno permesso a lui e ad i compagni di affermarsi.

Alla Triestina una vecchia conoscenza della Serie B, bomber Granoche, o per i più romantici El Diablo. Attaccante performante, con un passato glorioso nelle fila del Modena prima del fallimento. Ora il rilancio con la Triestina, dove l’obiettivo è confermare le sue doti da rapace d’area. Chi ha dimostrato già di avere gran feeling con la categoria è Ciccio Tavano. Innumerevoli le presenze in Serie A, e ancora maggiori le reti che lo hanno consacrato come gran bomber di provincia. Un giocatore di caratura superiore per la Carrarese. Infine il tandem Marilungo-Vantaggiato, che con la Ternana che vuole riscattarsi dopo la passata stagione deludente. In un raggruppamento dove ci saranno calciatori come Antenucci, Castaldo e Alfageme, obbligatorio è puntare su due attaccanti come loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.