Il Lecce non trova la fuga definitiva, il Matera strappa lo 0-0 nel big match!

Per continuare a sognare la B, il Lecce deve superare l’ostacolo Matera. Una gara di fondamentale importanza quella del “Via del mare”, con due squadre che non hanno intenzione di risparmiarsi. Salentini intenti a confermarsi in vetta, ma occhio ai ragazzi di Auteri. Piena zona playoff per una delle realtà più consolidate del girone meridionale, ma la stagione ha ancora molto da dire.

Primo tempo

Lecce molto cattivo nei primi minuti, con un paio di offensive sulla destra liberate a fatica dalla difesa ospite. Molto propositive le due formazioni, ma poco incisive ad inizio gara. Al 16′ ci prova Strambelli col mancino da fuori, sfera di poco oltre la traversa. Al 25′ Dubickas ha una occasionissima in area con un difensore che lo chiude ottimamente, palla oltre il fondo.

Il Matera fa tanto possesso, arrivando spesso nell’area di casa, ma nulla di più. Nel finale ci prova Armellino con il sinistro, ma Tonti ha vita facile nel bloccare la palla. Ospiti che sciupano un incredibile contropiede allo scadere, quando c’era un pericoloso 4 contro 2 con la difesa giallorossa disorientata. La frazione termina a reti inviolate, con i ragazzi di Auteri propositivi più dei locali, ma di vere occasioni, in campo, se ne sono viste ben poche.

Secondo tempo

Grande rischio corso da Cosenza in avvio di ripresa: il difensore si fa anticipare da Dugandzic, ma è fondamentale Perucchini in uscita bassa. Al 54′ Armellino prova a scuotere i salentini con un gran controllo sulla sinistra, seguito da un tiro dalla media distanza che si abbassa e sfiora la trasversale. Dall’altra parte è vivissimo Strambelli che, col mancino, conclude da fuori e trova una deviazione in corner.

Colossale opportunità per Matteo Di Piazza al 69′: l’attaccante si ritrova a tu per tu col portiere, temporeggia, supera l’estremo difensore e manca la conclusione a porta ormai sguarnita. Risponde la squadra ospite con un tiro al volo di Dugandzic alto dal vertice dell’area piccola.

Di Piazza ha qualcosa da farsi perdonare, ci prova al 79′ con una azione in contropiede conclusa con un tiro da fuori bloccato da Tonti. Poco dopo, punizione di Lepore dalla trequarti di sinistra, palla che non viene toccata da nessuno ed esce sul palo opposto. Al 90′, ancora di Piazza prova ad approfittare di uno svarione difensivo del Matera, anticipa il portiere con un pallonetto e la sfera è alta.

Termina 0-0, ma il Lecce rimpiange le occasioni non sfruttate nella ripresa. Tanto rammarico per i salentini, che hanno mancato il gol soprattutto con Di Piazza, ma la seconda frazione dei giallorossi ha mostrato più qualità tecnica rispetto agli iniziali 45′. Danno lieve in classifica, visto che solo il Trapani ne approfitta per avvicinarsi. Tanti applausi per un Matera tutto cuore, che ha messo in difficoltà gli avversari specialmente nel primo tempo. Da segnalare tante proteste dei locali per due rigori non concessi nella ripresa.

Tabellino

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Lepore, Cosenza, Marino, Di Matteo (82′ Legittimo); Armellino, Arrigoni, Selasi (58′ Tabanelli); Mancosu; Saraniti (58′ Di Piazza), Dubickas (65′ Torromino). A disp: Chironi, Costa Ferreira, Valeri, Megelaitis, Tsonev, Ciancio, Gambardella, Persano. Allenatore: Liverani.

Matera (4-2-3-1): Tonti; Angelo, De Franco, Di Sabatino, Sernicola; Urso, Casoli; Di Livio (77′ Maimone), Strambelli (67′ Sartore), Tiscione (90′ Giovinco); Dugandzic (77′ Salandria). A disp: Mittica, Scogniamillo, Battista, Taccogna, Gigli. Allenatore: Cassia (Auteri squalificato)

Arbitro: Luca Massimi di Termoli
Marcatori: –
Ammoniti: 39′ Di Matteo (L), 52′ Armellino (L), 82′ Di Sabatino (M), 87′ De Franco (M)
Espulsi:
Recupero: 1′ pt; 4′ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.