Lecce-Samb: Sanderra e quel ‘non c’è due senza tre’! Per Mancuso invece…

Sanderra ha già vinto due volte su due contro il Lecce. Non c’è due senza tre?

La Sambenedettese ieri ha mostrato i muscoli in quel di Gubbio, nonostante un finale al cardiopalma, dove ha staccato completamente la spina per 10 minuti e rischiato davvero la beffa. Ma ciò che conta ormai nel calcio è il risultato, ed i rossoblu’, vincendo, si sono regalati questa sfida affascinante contro i giallorossi. Ed a Lecce, oltre che la Samb, arriva Stefano Sanderra, uno che, a quanto pare, quando vede giallorosso, non esce mai dal campo senza aver racimolato l’intera posta in palio.

Il tecnico romano, classe 1967, che predilige il modulo 4-3-3, ha incontrato il club giallorosso per due volte, quando era alla guida di Catanzaro e Salernitana, ottenendo altrettanti successi. Il primo è datato 2013, quando allo Stadio “Arechi” di Salerno i granata superarono il Lecce allenato da mister Francesco Moriero per 2-1.

Il secondo nel campionato 2014/2015., quando allo Stadio “Ceravolo“ si affrontavano il Catanzaro ed il Lecce di Alberto Bollini. Cosa altrettanto curiosa le reti portarono le firme di Andrea Razzitti al 5′, raddoppio di quel Leonardo Mancuso, oggi a San Benedetto, al 73′, e goal su rigore di Lepore all’87’. 

Casualità? I tifosi del lecce sperano di si, quelli della Samb invece sperano nel ‘non c’è due senza tre’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.