Lega Pro Girone B, è il Parma l’anti-Venezia: sbancata Padova 1-2, i biancoscudati salutano la lotta al vertice

Il Parma fa l’impresa: vince all’Euganeo dove solo il Pordenone era riuscito e tiene vivo il sogno Serie B, continuando a inseguire il Venezia a otto lunghezze di distanza. Grande delusione invece per i patavini, che incassano il secondo ko nel giro di tre giorni issando dunque bandiera bianca per quel che concerne la promozione diretta. Finisce 2-1 per gli ospiti, padroni del campo per lunghi tratti del match nonostante un finale vissuto col brivido.

L’avvio dei ducali è mortifero: dopo nemmeno un minuto Munari serve alla perfezione Baraye che indovina la conclusione a giro da dentro l’area. Lo 0-1 taglia le gambe dei padroni di casa, ancora il senegalese è pericoloso al 10′ ma stavolta non trova la porta per pochi centimetri. Proprio quando il Padova prova a costruire una timida reazione arriva però l’infortunio di Neto Pereira, costretto a lasciare il campo già alla mezz’ora. Poco dopo arriva il raddoppio ospite con il solito Calaiò, spietato a far secco Bindi sul preciso suggerimento di Scaglia. Nel finale di tempo si fa male anche Munari, una brutta notizia che comunque non intacca il morale degli uomini di D’Aversa.

Il Parma è infatti in pieno controllo del match anche nella ripresa, andando vicino al tris con Scozzarella e soprattutto con Nocciolini fermato dal palo. L’orgoglio della squadra di Brevi emerge solo negli ultimi minuti anche se con grande prepotenza: all’85’ Alfageme calcia sull’esterno della rete, subito dopo Frattali è superlativo a deviare in angolo il tentativo di De Cenco. Nell’azione successiva il Padova finalmente accorcia grazie al tiro di Mandorlini, che beffa Frattali anche grazie ad una deviazione. Un gol che serve solo ad aumentare i rimpianti: nel recupero i biancoscudati si fanno ancora pericolosissimi in mischia senza tuttavia trovare la giocata vincente. Ora il derby di lunedì servirà solo a mettere il bastone tra le ruote del Venezia, perchè per il Padova la regular season è già finita.

TABELLINO:

PADOVA (3-5-2): Bindi; Cappelletti, Emerson, Sbraga; Favalli, Dettori, Mandorlini, De Risio (dal 76′ Mazzocco), Madonna; Altinier (dal 64′ Alfageme), Neto Pereira (dal 32′ De Cenco). All. Brevi.

PARMA (4-3-3): Frattali; Iacoponi, Di Cesare, Lucarelli, Scaglia; Munari (dal 37′ Corapi), Scozzarella, Scavone (dall’82’ Simonetti); Nocciolini (dal 70′ Mazzocchi), Calaiò, Baraye. All. D’Aversa.

Marcatori: 1′ Baraye (PR), 35′ Calaiò (PR), 88′ Mandorlini (PD)

Ammoniti: Alfageme (PD), Frattali (PR).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.