Il Mantova dopo il Parma ferma anche la Reggiana

La Reggiana non sa più vincere, la squadra di Menichini era chiamata al pronto riscatto dopo il brutto passo falso contro la Maceratese ed il pari con tanto di polemica contro il Padova, impattando contro un coriaceo Mantova. La compagine di Graziani dopo aver fermato il Parma, dimostra di essere un avversario ostico costringendo al pari a reti inviolate una formazione attrezzata come la Reggiana.

Nel primo tempo la Reggiana si dimostra propositiva e pronta a riscattare i risultati negativi che hanno caratterizzato la formazione emiliana nell’ultimo periodo, ma prima Cesarini e poi Calvano sprecano. La più grande occasione dei primi 45 minuti è un’autorete sfiorata da Vinetot che, per sua fortuna, colpisce il palo, dopo un’azione di Panizzi.

Nel secondo tempo la forza d’urto della Reggiana cala, ed il Mantova riesce a difendersi con maggiore ordine, rischiando davvero poco. Menichini al minuto 75 prova la carta Guidone ma il forcing del club emiliano non raggiunge i risultati sperati.

Un punto che conta poco per la Reggiana che rischia di vedere scappare Parma e Padova, mentre il Mantova riesce a superare il terribile mini ciclo, composto da Parma e Reggiana, con due punti che permettono alla compagine di Graziani di guardare con ottimismo al futuro.

Tabellino 

Reggiana: Narduzzo, Ghiringhelli, Spanò, Trevisan (Sabotic 87′), Rozzio, Panizzi, Bovo, Genevier, Calvano (Lombardo 82′), Carlini (Guidone 75′), Cesarini

Mantova: Tonti, Diaby (Cristini 81′), Siniscalchi, Vinetot, Bandini (Regoli 64′), Di Santantonio, Salifu, Smith, Donnarumma, Marchi, Guazzo (Caridi 49′) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.