Olbia, a te il derby: all’Arzachena il cuore non basta e cade 2-1!

Finalmente derby! La Sardegna intera si proietta ai playoff nello scontro tra Olbia e Arzachena. I locali occupano la decima piazza, che garantirebbe l’accesso agli spareggi, mentre la neopromossa, sorprendendo tutti, è dodicesima.

Primo tempo

Primo brivido creato dai padroni di casa: Leverbe lancia Ragatzu che controlla e calcia a tu per tu col portiere, Ruzzittu è provvidenziale e manda in calcio d’angolo con un ottimo intervento. I ruoli si invertono sugli sviluppi di una punizione al 9′, lo stacco del difensore è alto. I biancoverdi sono più nervosi e concedono molte punizioni sulla trequarti nei primi minuti.

25′ di assedio per l’Olbia, che non riesce a concretizzare quanto creato. Così, alla prima chance, la squadra ospite prova a pungere con un’azione personale di Nuvoli che chiude con un traversone impreciso. Al 27′ Curcio cerca la magia con un tiro al volo da lontano che sfiora il palo ad Aresti battuto!

Nuova azione portata avanti dall’Olbia poco dopo, quando un cross di Vallocchia, rimpallato in area, arriva a Feola che da pochi passi manda fuori. Al 35′ è Curcio a cercare di nuovo la via del gol, punizione dal limite respinta dalla barriera. Passano meno di 120 secondi e sono i ragazzi di Mereu a sbloccare il derby: calcio d’angolo ben battuto da Ragatzu, Senesi impatta di testa e manda la palla laddove Ruzzittu non può arrivare!

Minuto 41, è 2-0 dei bianchi: nuova occasione per Senesi che se ne va, riesce a concludere, ma viene murato sulla linea da un avversario, poi la prende Ragatzu che, a porta libera, non si fa pregare e raddoppia! L’Arzachena cerca di rispondere in pieno recupero con un tiro dal limite di Curcio che si spegne non di molto sul fondo. Finisce la frazione con il doppio vantaggio dell’Olbia, un punteggio che rispecchia quanto visto nei primi 45′, soprattutto per incisività e cattiveria.

Secondo tempo

Preme la squadra biancoverde ad inizio ripresa: Casini lancia Sanna che calcia senza pensarci e manca il bersaglio. Succede ben poco di rilevante fino al 67′. Entrato da pochi secondi, Lisai accelera e crossa per Curcio che colpisce di testa e riapre i giochi!

La gara si anima, gli ospiti sono vivissimi e cercano il pertugio giusto per arrivare al pareggio. L’Olbia sembra più arretrato e non riesce ad imporre quella supremazia mostrata nel primo tempo. Al 74′, Vano raccoglie un tiro-cross dalla sinistra e spedisce in rete, ma la rete viene annullata per fuorigioco.

Entra Silenzi ed è subito velenoso: ottimo, all’80’, il suo inserimento in area, ma la conclusione è bloccata da Ruzzittu senza patemi. I ragazzi di Glorico insistono, prima con un corner disinnescato da Aresti, poi con un tiro alto da buona posizione di Lisai. All’87’, sugli sviluppi di una punizione, Sbardella si ritrova a concludere ma non centra lo specchio.

Al 91′ Curcio non arriva su un bel cross in piena area con la difesa non posizionata bene. Prima del fischio finale, c’è il tempo per un rosso diretto mostrato a Vano, reo di aver colpito fallosamente un avversario. Termina con la festa dell’Olbia, cui basta un sontuoso primo tempo per far suo il derby. Inutile, seppur entusiasmante, la seconda frazione dell’Arzachena. Smeraldini a testa alta verso l’obiettivo salvezza, da raggiungere nelle prossime gare. Vallocchia e compagni, invece, possono continuare a sognare i playoff!

Tabellino

Olbia (4-3-1-2): Aresti; Pinna, Leverbe, Lotti, Cotali; Murgia (68′ Biancu), Feola, Muroni; Vallocchia; Ragatzu (86′ Choe), Senesi (75′ Silenzi). A disp. Van der Want, Manca, Geroni, Dametto, Pennington Vasco. All. Mereu.
Arzachena (4-3-1-2): Ruzzittu; Arboleda (88′ Peana), Sbardella, Piroli, Trillò (88′ Musto); Casini (65′ Lisai), Nuvoli, La Rosa (57′ Bertoldi); Curcio; Sanna, Vano. A disp. Cancelli, Varricchio, Maestrelli, Aiana, Taufer. All.Glorico
Arbitro: Alberto Santoro (Messina)
Marcatori: 37′ Senesi (O), 41′ Ragatzu (O), 67′ Curcio (A)
Ammoniti: 7′ Murgia (O), 9′ Trillò (A), 33′ Pinna (O), 62′ Muroni (O), 71′ Ragatzu (O), 78′ Sbardella (A), 80′ Bertoldi (A)
Espulsi: 93′ Vano (A) per gioco falloso
Recupero: 2′ pt; 5′ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.