Paganese, le parole di mister Erra e la probabile formazione alla vigilia di Viterbo

Domani la Paganese gioca contro la Viterbese. Un match che apre il campionato e che arriva in seguito al doppio impegno di Coppa Italia contro Bari e Avellino.

Mister Erra ha parlato in conferenza stampa, ecco le sue parole alla vigilia della gara:

“I ragazzi hanno svolto un buon lavoro, molti sono giovani ed hanno fatto il proprio lavoro con entusiasmo. C’è poi un gruppo di 5-6 giocatori esperti che fanno da chioccia. Siamo un gruppo che vuole fare e vuole migliorare, c’è disponibilità da parte di tutti. Sarà un campionato duro, ma già domani vogliamo ottenere un buon risultato. Le prime due partite ufficiali (Bari e Avellino) ci hanno permesso di mettere minuti nelle gambe. Ci siamo espressi bene. Sul mercato il grosso è stato fatto, ci manca solo qualcosa per limare la rosa, siamo quasi al completo. Voglio vedere una squadra che abbia una propria identità, con l’andare del tempo si andrà poi a delineare. Stendardo è recuperato, ci sarà. A Viterbo ci saranno molte insidie, nessuno conosce il reale valore delle rose all’esordio in un campionato. Sappiamo di partire dietro rispetto a molte squadre, ma vogliamo dire la nostra. Per la formazione, si parte con Baiocco, ma non escludo sorprese durante la stagione. Scarpa è per noi una grande risorsa, un calciatore che può dare tanto, va gestito nel minutaggio. Dall’inizio o a gara in corso può fare tanto. Gioca in avanti al momento, vista anche la mancanza di un altro attaccante”.

Probabile formazione

Per quanto riguarda invece la probabile formazione, il modulo scelto dal tecnico è il 3-5-2, già collaudato in Coppa. Come affermato dal mister in conferenza stampa, è recuperato Stendardo dopo alcune difficoltà nelle prime settimane di lavoro. Dovrebbe essere schierato dal primo minuto, così come Baiocco fra i pali. Insieme all’ex Matera, nei tre di difesa ci saranno Mattia e Schiavino. In leggero rialzo le quotazioni di Acampora che dovrebbe però accomodarsi in panchina Confermati poi sugli esterni di centrocampo Perri e Carotenuto, entrambi più esperti rispetto ai nuovi arrivati, e soprattutto con alle spalle già un’esperienza con la maglia azzurrostellata. A centrocampo invece Capece sulla mediana, accompagnato da Caccetta e Gaeta. In avanti Scarpa e Alberti, a riformare la coppia di attaccanti che ha messo paura al Bari al San Nicola.

Paganese (3-5-2): Baiocco; Mattia, Stendardo, Schiavino; Carotenuto, Caccetta, Capece, Gaeta, Perri; Scarpa, Alberti. A disp.: Campani, Scevola, Acampora, Sbampato, Sepe, Bramato, Bonavolontà, Lidin, Diop, Guadagni, Dammacco. All.: Erra

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.