Serie C, 20^ giornata: Pisa-Olbia 2-0| Negro ed Eusepi regolano i sardi nel primo tempo

La presentazione del match

Il Pisa torna a giocare dopo due settimane a causa del turno di riposo effettuato Domenica scorsa. I nerazzurri nell’ultima gara giocata hanno perso in casa contro l’Arezzo e a causa di quella sconfitta al momento si trovano al terzo posto con 32 punti.

L’Olbia invece nel turno scorso ha vinto per 2-1 contro il Monza e grazie a quel successo si è portato a quota 27 punti al 5° posto in solitaria certificando un gran girone d’andata per una squadra giovane che puntava alla salvezza.

La cronaca

PRIMO TEMPO- Primo cross e gol! Dalla destra Birindelli mette in mezzo per Negro che stoppa, si gira e di destro batte Aresti! 1-0 Pisa dopo meno di un minuto! Buon avvio dei nerazzurri che per i primi 10′ controllano la gara senza rischiare. Olbia un po’ contratto in avvio.

Al 17′ prima vera occasione per gli ospiti con Biancu che trova un gran destro dai 20 metri ma Petkovic respinge bene lateralmente con i pugni, gara comunque molto attiva. Occasione Pisa al 22′ da corner Mannini calcia ma il suo tiro viene respinto, sulla ribattuta Izzillo calcia fuori di molto.

Al 25′ raddoppio Pisa! Ancora su un cross dalla destra, questa volta di Mannini, sul secondo palo è Eusepi ad incrociare col piattone destro, 2-0 per i nerazzurri all’Arena. L’Olbia prova a rispondere con una punizione di Ragatzu che però calcia troppo centrale, facile per Petkovic.

Al 39′ Di Quinzio viene scippato forse con un fallo da un giocatore dell’Olbia creando una situazione di quattro contro due che però i sardi non sfruttano grazie ad una grande diagonale difensiva di Ingrosso, si resta dunque sul 2-0. Al 43′ bella penetrazione di Izzillo in area ma Aresti chiude bene in uscita.

Al 45′ è Leverbe a sbrogliare una mischia in area pisana ma il suo destro al volo termina alto sopra la traversa. E così senza recupero si chiude il primo tempo sul risultato di 2-0 per i nerazzurri che hanno avuto un ottimo approccio, Olbia un po’ troppo contratto e per ora senza grandi idee.

SECONDO TEMPO- Riparte bene il Pisa che già dai primi minuti attacca e conquista due angoli consecutivi. L’Olbia mantiene un ritmo basso che per ora non crea alcun tipo di pericolo dalle parti di Petkovic. Buona occasione per i sardi al 60′ con Ogunseye che di testa però trova Petkovic sulla sua strada.

Dopo la classica girandola di cambi siamo giunti al 65′ senza particolari emozioni, il Pisa gestisce il doppio vantaggio, l’Olbia ci prova ma non riesce ad essere veramente pungente. Pericolosi i sardi al 68′ quando da un calcio da fermo è Cotali a sfiorare il gol ma la palla termina in angolo.

Giunti all’80’ minuto la gara resta abbastanza soporifera, il Pisa si limita a gestire il vantaggio mentre l’Olbia fatica alquanto a trovare spazi nella ben disposta difesa pisana. All’ 81′ arriva anche il primo giallo del match che se lo prende Muroni degli ospiti. La gara scivola verso la sua naturale conclusione senza più altre grandi occasioni da segnalare.

E così dopo 4 minuti di recupero la gara termina senza altre emozioni, il Pisa torna alla vittoria dopo quasi un mese regolando per 2-0 l’Olbia nella prima giornata del girone di ritorno. Decisive le reti di Negro ed Eusepi che nel giro di 25′ hanno di fatto indirizzato la gara. I nerazzurri salgono a 35 punti in classifica, mentre i sardi restano fermi a 27 lunghezze.

 

Il tabellino

Pisa (4-4-2): Petkovic, Birindelli (86′ Zammarini), Carillo, Ingrosso, Filippini; Mannini (71′ Lisuzzo), Gucher, Izzillo (60′ De Vitis), Di Quinzio (86′ Langella); Negro (60′ Cuppone), Eusepi. All. Pazienza

Olbia (4-3-1-2): Aresti, Cotali, Leverbe, Iotti, Pisanu; Feola (79′ Murgia), Muroni, Pennington; Biancu (62′ Piredda); Ragatzu, Ogunseye. All. Mereu

Reti: 1′ Negro (P), 25′ Eusepi (P).

Ammoniti: 81′ Muroni (O),

Note: arbitro Carella di Bari | Angoli 4-3 (2-1)| Recupero: 0′-4′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.