Serie C, 15^ giornata: Pro Piacenza-Pisa 0-3 | Mannini-Gucher-Eusepi ed i nerazzurri calano il tris

La presentazione del match

Pro Piacenza e Pisa chiudono, nel posticipo del Lunedì, la 15^ giornata del girone A di Serie C. I padroni di casa sono reduci dall’eliminazione in Coppa Italia ma in campionato hanno raccolto 4 punti nelle ultime due gare e con 11 punti in classifica si trovano al terz’ultimo posto.

Il Pisa invece viene da un periodo altalenante anche se non perde dalla prima giornata, i nerazzurri dopo il deludente 0-0 casalingo con la Giana si trovano al terzo posto con 25 punti e dovranno assolutamente provare a vincere per preparare al meglio l’importante derby con la capolista Livorno di Domenica prossima.

La cronaca

PRIMO TEMPO- Pronti via ed il Pisa ha quella che risulterà essere su azione la più grossa occasione del primo tempo. Lancio lungo per Eusepi che difende benissimo il pallone e lo serve dietro per Maltese che tutto solo però mastica troppo la conclusione spedendo la sfera a lato. Occasione mangiata dai nerazzurri.

Con il passare dei minuti la sfida prende i binari dell’equilibrio, al 18′ Abate di testa manda alto per i padroni di casa mentre al 35′ Maltese penetra in area ma mette un pallone a rimorchio sul quale nessuno riesce ad arrivare. Al 43′ si rivede la Pro che con Cavagna da fuori area spaventa Petkovic.

L’episodio decisivo della prima frazione arriva al 45′, la Pro Piacenza sbaglia il disimpegno con Aspas e Di Quinzio, entrato in area, viene steso in maniera dubbia da Battistini, l’arbitro assegna il rigore per  i nerazzurri. Dal dischetti va Mannini che resta freddo e con una botta sotto la traversa porta in vantaggio il Pisa. Si chiude dunque sullo 0-1 il primo tempo.

SECONDO TEMPO- Parte ancora forte il Pisa che sull’onda dell’entusiasmo per il vantaggio ottenuto allo scadere del primo tempo raddoppia subito. Al 50′ dopo un cross dalla destra Gori respinge centrale, dai 20 metri arriva in corsa Gucher che con un destro potentissimo trova lo 0-2. Gran gol dell’austriaco.

Dopo il doppio vantaggio si fa dura per la Pro, Pisa in controllo. Giunti al 60′ i due allenatori fanno la solita girandola di cambi, sul piano del gioco Pisa che non rischia nulla e che resta in controllo della gara. Adesso la gara è molto ferma, non si segnalano più occasioni né da una parte né dall’altra.

Ora la Pro Piacenza ci prova con vari cross dalle fasce ma la difesa nerazzurra non soffre più di tanto e Petkovic non viene praticamente mai impegnato. Il Pisa invece non attacca più gestendo il doppio vantaggio. Il neo entrato Musetti si infortuna e sfortunatamente è costretto a cedere il posto a Monni al 77′.

Di occasioni da gol però più nemmeno l’ombra. All’ 88′ arriva la parola fine sul match. Con la Pro Piacenza tutta sbilanciata, Giannone trova un bel passaggio filtrante per Eusepi che in posizione regolare a tu per tu con Gori non sbaglia. 0-3 Pisa e partita totalmente chiusa.

Dopo 4′ di recupero in cui non succede praticamente più niente da segnalare si chiude così la partita. Il Pisa passa per 3-0 a Piacenza grazie alle reti di Mannini, Gucher ed Eusepi e con questa vittoria sale in solitaria al secondo posto con 28 punti. Pro Piacenza che invece resta ferma ad 11 punti.

Il tabellino

Pro Piacenza (4-4-2): Gori, Calandra, Belotti, Battistini, Ricci (70′ Belfasti), Bazzoffia, Cavagna (58′ La Vigna), Aspas (58′ Musetti (77′ Monni) ), Barba, Abate (70′ Mastroianni), Alessandro. All. Pea

Pisa (4-4-2): Petkovic, Birindelli (60′ Giannone), Ingrosso, Carillo, Filippini, Di Quinzio (86′ Zammarini), Maltese, Gucher (60′ Izzillo), Mannini, Masucci (78′ Lisuzzo), Eusepi. All. Pazienza

Reti: 45’+1 Mannini rig. (Pi), 50′ Gucher (Pi), 88′ Eusepi (Pi).

Ammoniti: 45′ Battistini (Pro), 59′ Ricci (Pro), 66′ Ingrosso (Pi), 93 ‘ Maltese (Pi).

Note: Arbitro Zufferli di Udine | Angoli 4-4 (3-2) | Recupero: 1′- 4’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.