Racing Roma-Piacenza vince lo spettacolo, pirotecnico 3-3

Il Piacenza è sicuramente una delle squadre più forma dell’intera Lega Pro, visto anche il grande entusiasmo post vittoria derby contro la Pro Piacenza ed i primi minuti della sfida contro la Racing Roma confermano la grande vena dell’undici di Franzini. Infatti bastano tre minuti al Piacenza per passare in vantaggio, Romero impegna Reinholds e sulla respinta la stessa punta è più lesta di tutti a servire Nobile che da pochi metri non può sbagliare il più facile dei gol. Passano pochi minuti è lo stesso Nobile ha l’occasione per raddoppiare ma questa volta Reinholds riesce a sventare la minaccia avversaria. Al 29′ arriva la doccia fredda per il Piacenza, De Sousa spizza un pallone per l’accorrente Corticchia, che batte Miori per il pari della Racing Roma. L’emozioni al Casal del Marmo sembrano non finire mai, infatti dopo nemmeno due minuti il Piacenza ritrova il vantaggio con uno straripante Nobile che in velocità riesce ad avere la meglio della retroguardia avversaria e battere nuovamente Reinholds. La reazione della Racing Roma è fulminea e si concretizza con il pari di capitan De Sousa al 35′, che nei panni questa volta di bomber, sfrutta un assist di Caldore, piazzando un gran tiro nell’angolino.

Al 49′ si completa incredibile rimonta della Racing, Macellari trova un grandissimo gol in girata che porta in vantaggio i laziali. I colpi di scena continuano a non mancare, e lo stesso Macellari al 54′ si fa espellere per una gomitata rifilata a palla lontana a Nobile. Nonostante l’inferiorità numerica la Racing Roma si difende in maniera ordinata, e la prima vera occasione del Piacenza nella ripresa capita sui piedi di Romero al 70′. La squadra emiliana non si arrende e al 73′ trova il pari con Silva, che dagli sviluppi di un calcio di punizione, è bravo a superare tutti di testa. Il Piacenza addirittura ha l’occasione per ritornare nuovamente in vantaggio ma la sassata di Franchi si stampa sulla traversa. Il pari però non accontenta la Racing Roma, che nonostante l’uomo in meno, si rende ancora pericolosa con De Sousa che con due conclusioni per poco non regala i tre punti alla compagine laziale. Punto importante per la Racing Roma almeno per il morale, mentre per il Piacenza occasione persa ma le defezioni erano tante ed in particolare si è sentita quella di Taugourdeau.
RACING ROMA: Reinholds; Bigoni, Macellari, Caldore, Selvaggio; Ricciardi, Corticchia, Massimo, Vastola, Majtan; De Sousa. A disposizione: Savelloni, Di Cuonzo, Steri, Calabrese, Testi, Pllace, Maestrelli, Loglio, Paparusso, D’Attilio, Frison. All.: Mattei.
PIACENZA: Miori; Sciacca, Silva, Pergreffi; Castellana, Segre, Cazzamalli, Saber, Masullo; Romero, Nobile. A disposizione: Lanzano, Matteassi, Razzitti, Colombini, La Vigna, Bertoli, Franchi, Debeljuh. All.: Franzini (in panchina Ferrari).

RETI: 3′ e 30′ pt Nobile, 29′ pt Corticchia, 34′ pt De Sousa, 49′ st Macellari, 73′ st Silva

NOTE: espulso Macellari 54′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.