Reggina-Catanzaro 2-1: agli amaranto il derby

Reggina-Catanzaro termina 2-1. Ai padroni di casa va il derby calabrese. Inizio subito apparentemente forte. La squadra di Erra è aggressiva, mentre la squadra di casa è subito pericolosa con Mezvilla.

Al 10′ Van Ransbeck commette un fallo duro su De Francesco che resta a terra circa 60 secondi. Al 16′ da azione di corner nasce una respinta di Mezavilla dal limite calcia Onescu, ed il portiere di casa salva  la porta dalla palombella dell’avversario. Al 28′, incomprensione fra Di Filippo ed il portiere di casa su lancio di Benedetti, il difensore rimedia.   Al 29′ ci prova Puntoriere, palla alta di poco.  Al 35′ Regina in vantaggio: Tulissi salta Riggio e mette in mezzo per Sciamanna che segna. Al 42′ er Van Ransbeck fuori per un problema fisico, in campo Maita.  Dopo 4′ di recupero in cui fra gli ospiti si è reso pericoloso Falcone, si ciude il primo tempo.

Nella ripresa

Dopo l’ammonizione per Gatti, arriva il pareggio ospite di Benedetti su punizione.  Il Catanzaro è pericoloso soprattutto con Puntoriere, che prima è anticipato da Di Filippo, e poi con un cross per poco non beffa Cucchietti. Puntoriere però viene sostituito da Erra, e il suo marcatore al 68 trova il gol del vantaggio: lancio di Mezavilla da trequarti, errore di Marchetti, e Porcino batte il portiere ospite a tu per tu. Marchetti per altro viene espulso per fallo da rosso su Bianchimano. Il Catanzaro va vicinissimo al gol nel recupero: cross di Maita, colpo di testa di Anastasi, Cucchietti salva la propria porta deviando sulla traversa. Al 94′ Cucchietti ancora salva su una ribattuta dal limite di Kanis e la gara finisce qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.