Ravenna di cuore, ma la Sambenedettese vince 2-1 in rimonta e continua a sognare

Grande attesa per il confronto del “Riviera delle Palme”, con Sambenedettese e Ravenna a sfidarsi alla vigilia di Pasqua. Non sono ammessi errori per nessuna delle due. I rossoblù di Capuano hanno ancora la matematica dalla propria parte per ambire alla promozione diretta e i 5 risultati positivi consecutivi ottenuti fin qui lasciano ben sperare per il finale di stagione. Mai sottovalutare, però, gli uomini di Antonioli, che si presentano in terra marchigiana con 4 vittorie consecutive e intenti a vendicare il ko dell’andata.

Primo tempo

Avvio deciso degli ospiti: subito Selleri, dopo una bella giocata, si porta alla conclusione da fuori, Perina mette in corner. Dagli sviluppi dello stesso, al 4′, l’inserimento di De Sena è perfetto per portare avanti il Ravenna, 1-0! La risposta dei padroni di casa arriva ancora su calcio d’angolo, con Marchi che raccoglie un’ottima sponda e cerca la gran botta, ma Venturi si esibisce in una splendida parata e mette fuori.

Sempre il solito De Sena, al 20′, mette i brividi ai tifosi di casa con una conclusione che esce di poco. Gol mancato, gol subito: è il 22′, Rapisarda controlla un buon pallone sulla fascia, crossa perfettamente per Stanco, che non sbaglia con un tocco da rapace d’area di rigore, è 1-1! Dall’altra parte, il Ravenna prova a riportarsi avanti, ma lo stacco di Marzeglia è impreciso.

Al 33′ Valente se ne va molto bene ad un avversario, crossa per Stanco che cerca la rete e sfiora il palo, grande occasione per la Samb! Marchigiani che reclamano un penalty poco dopo, quando un difensore sembra agganciare Bellomo in area, ma non c’è nulla per il direttore di gara. Scatenato De Sena nella squadra giallorossa, fondamentale Mattia a negargli la doppietta.

Nel finale, Bellomo raccoglie una respinta della difesa ospite e ci prova al volo, palla fuori. Finisce in perfetta parità la prima frazione, con le due squadre che non si sono risparmiate, dando vita ad un match avvincente.

Secondo tempo

Ritmi alti in avvio di ripresa. Parte bene il Ravenna, con una chance per Marzeglia che non conclude sotto porta. Dall’altra parte, il contropiede della Samb è letale: il protagonista è Bellomo, che parte palla al piede e lascia partire un gran tiro che, anche complice una deviazione, non concede sconti a Venturi, 2-1! Il giocatore non riesce a contenere la gioia e si toglie la maglia, ricevendo il cartellino giallo più “bello” di questa stagione.

Gli ospiti provano ad avanzare come possono, ma la difesa di casa dimostra una certa solidità. Dopo la consueta girandola di cambi, Bove, all’80’, pesca Miracoli in area, colpo di testa impreciso e tris sfiorato. Quest’ultimo, pochi minuti dopo, cerca e trova Esposito, tocco morbido in area, ma Venturi gli nega la gioia del gol.

Bellissima intuizione di Palermo, per i ragazzi di Antonioli, con un cross per De Sena, tentativo in rovesciata, parata senza problemi di Perina. All’85’ Tomi e Mattia non riescono a segnare sugli sviluppi di un calcio piazzato. Serve un grande intervento di Perina, più tardi, a negare il gol a Broso da pochi metri. All’87’ Miracoli, in contropiede, tenta dal limite la battuta a rete, para a terra Venturi.

Non accade molto di rilevante nel recupero, così può esplodere la gioia della Sambenedettese, che non molla la presa sul primo posto e continua ad inseguire il Padova di Bisoli. Grande prova di carattere del Ravenna, che perde con onore in una gara che ha visto i ragazzi giallorossi accarezzare la vittoria. Ora testa ai prossimi impegni, i rossoblù a caccia del grande salto di categoria, i romagnoli proiettati a giungere alla salvezza al più presto.

Tabellino

SAMBENEDETTESE (3-4-3) Perina; Mattia, Miceli, Conson; Rapisarda (86′ Patti), Gelonese, Marchi, Tomi; Bellomo (70′ Bove), Stanco (70′ Miracoli), Valente (61′ Esposito). A disp. Raccichini, Di Massimo, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Bacinovic, Aridità All. Capuano
RAVENNA (3-5-2) Venturi; Venturini, Lelj, Capitanio Ronchi (75′ Barzaghi); Magrini, Papa, Palermo, Selleri, Rossi (79′ Maistrello); De Sena, Marzeglia (75′ Broso). A disp. Gallinetta, Elia Ballardini, Costantini, Erik Ballardini, Sabba, Cenci, Piccoli, Maleh All. Antonioli
Arbitro: Diego Provesi (Treviglio)
Marcatori: 4′ De Sena (R), 22′ Stanco (S), 51′ Bellomo (S)
Ammoniti: 52′ Bellomo (S), 66′ Gelonese (S), 80′ Marchi (S), 84′ Barzaghi (R), 90′ Perina (S)
Espulsi: –
Recupero: 0′ pt; 4′ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.