Siracusa-Paganese, 3-1: successo senza appello per i padroni di casa

Il Siracusa ospita la Paganese nel turno infrasettimanale della Serie C. Gara che rappresenta per entrambi i club un punto di svolta dopo l’inizio negativo con le rispettive sconfitte contro Juve Stabia e Rende.

Per quanto riguarda le formazioni, spicca l’assenza dal primo minuto di Scarpa per gli azzurrostellati, con Della Morte a prendere il suo posto in attacco. Dall’altra parte invece Catania vince il ballottaggio con Diop per un posto da titolare.

Primo tempo

Incontro che parte con il Siracusa arrembante, che gestisce al meglio il pallino del gioco mentre la Paganese aspetta gli avversari. I padroni di casa capitalizzano al decimo, con un calcio d’angolo sul quale Galli esce in maniera frettolosa e ne approfitta Catania. Il centrocampista trova lo zampino giusto per firmare il vantaggio.

Nonostante il dominio aretruseo, sui piedi di Della Morte capita una ghiotta chance per il pareggio. Il calciatore, dopo essersi liberato in area di rigore, non riesce a battere Messina da ottima posizione. Al ventesimo Cesaretti chiede un calcio di rigore per un contatto con Catania, ma l’arbitro ignora le proteste azzurostellate.

Dall’altra parte Vazquez colpisce il palo, con una conclusione dal limite dell’area che si stampa sul legno. Ancora l’attaccante si rende pericoloso alla mezz’ora ed a cinque minuti dal termine. Entrambe le occasioni sono però sprecate.

Secondo tempo

Ritmi blandi nella ripresa, con Della Morte che al decimo, con un cross insidioso, spaventa la squadra allenata da mister Papagna. Dal colpo di testa di Turati scaturisce invece l’ennesimo pericolo di giornata dalle parti di Galli.

La girandola dei cambi, non regala grandi risultati alla Paganese, anzi arriva il raddoppio del Siracusa. Questo è firmato da Vazquez, il quale approfitta dello spazio concesso sulla trequarti, per scaricare un tiro imprendibile. Passano pochi minuti ed arriva il tris, sempre con l’argentino. Fallo di Galli su Catania e penalty. Dagli undici metri Vazquez spiazza il portiere campano siglando il 3-0.

Solo nel recupero, arriva il gol della bandiera per gli uomini allenati da mister Fusco. Ci pensa Della Corte ad accorciare le distanze.

Partita che premia cosi i padroni di casa, che si rialzano dopo la sconfitta dell’esordio, dall’altra parte profondo rosso per un campionato partito nel peggiore dei modi.

Tabellino:

Siracusa (3-4-2-1): Messina, Di Sabatino, Turati, Orlando (80′ Bertolo), Daffara, Palermo (80′ Mustacciolo), Tuninetti, Del Col, Catania (80′ Celeste), Rizzo (57′ Fricano), Vazquez. All.: Papagna

Paganese (4-3-3): Galli, Tazza, Piana (86′ Diop), Acampora, Della Corte, Sapone, Fornito, Gaeta (67′ Cappiello), Della Morte, Cesaretti, Parigi (67′ Scarpa). All.: Fusco

Marcatori: 11′ Catania, 73′ Vazquez, 78′ Vazquez – 91′ Della Corte

Ammonizioni: Piana

Espulsioni:

Arbitro: Donda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.