Sgarbi segna al 92′ e beffa il Teramo, il Sudtirol vince 1-0!

Il “Druso” ospita un turno infrasettimanale davvero interessante. Il Sudtirol, che vuol migliorarsi in zona playoff, ospita un Teramo affamato di punti per avvicinare la salvezza. Match tutto biancorosso a deliziare i sostenitori delle due squadre. Gli altoatesini perdono Erlic nel riscaldamento, al suo posto Baldan. In avanti, mister Zanetti lancia il duo composto da Candellone e Costantino. Gli abruzzesi schierano nuovamente il 3-5-2, con il ritorno di Milillo in difesa. Tra le diverse novità, Palladini lascia fuori Gondo e Tulli, inserendo Bacio Terracino e Fratangelo da subito.

Primo tempo

Dopo una partenza a rilento, il primo squillo è di Ilari che si porta ai 30 metri al 13′ e col mancino manca il bersaglio. Al 15′ Fratangelo va sul fondo ed evita un avversario, palla al centro e Varas non trova la sfera a porta vuota. Candellone porta avanti i padroni di casa al 24′, ma il suo tiro-cross è debole e impreciso, nessun compagno è pronto a raccoglierlo.

Non un bellissimo match, molto bloccato, con pochi lampi in fase offensiva e con un gioco spezzettato da continui falli. Al 33′ Frascatore va sul fondo e tocca al centro per Candellone, ma Bifulco lo anticipa e blocca a terra. Cia vede la possibilità di concludere da fuori poco dopo, ma il suo sinistro esce alla sinistra del portiere abruzzese.

Chance grandissima per il Diavolo al 43′: calcio di punizione dalla sinistra, sul secondo palo c’è Caidi che colpisce di testa verso l’angolino basso, ma Offredi si oppone. Dall’altra parte, Cia si allarga sulla destra e crossa al centro per Costantino che si coordina e manca lo specchio di un nulla con una girata da pochi passi! Termina a reti bianche una frazione comunque godibile, pur con non molte opportunità da rete.

Secondo tempo

La ripresa si apre con un destro di Fink da fuori che si spegne oltre la linea di fondo. Al quarto d’ora, due infortuni per le due squadre: Baldan e Bifulco, infatti, dopo uno scontro di gioco, escono dal campo, al loro posto Broh e Calore. Gli altoatesini sembrano più propositivi e spingono soprattutto sulla destra. Al 64′ c’è una punizione sulla destra, sfera in area e stacco di Vinetot che viene bloccato docilmente dal portiere ospite.

Il Teramo resiste e cerca di colpire con una punizione di Tulli al 76′, ma la barriera respinge. Dall’altra parte, sul capovolgimento di fronte, Broh si inserisce centralmente e calcia al volo dopo un perfetto assist dalla sinistra, palla fuori di poco. De Grazia, tra i migliori in campo, controlla sulla trequarti e avanza, poi lascia partire un mancino che si perde oltre la traversa.

Altra occasione con Graziano che avanza, si porta sul fondo e serve Gondo al centro, Tait lo anticipa al momento del tiro! All’89’ Gyasi, innescato da Costantino, calcia alto dal limite. Poco dopo, sugli sviluppi di un corner, Bertoni colpisce al volo dopo una ribattuta e tira a lato. Al 92′, punizione raccolta in area da Sgarbi che, in mischia, anticipa Calore e insacca per l’insperato vantaggio locale!

Potrebbe raddoppiare il Sudtirol, ma Gyasi spara addosso al portiere quando sembrava fatta. Termina 1-0 per i ragazzi di Zanetti, che la spuntano nel finale. Vittoria fondamentale per gli altoatesini, adesso sempre più a ridosso dei primissimi posti playoff. Immeritato ko per il Teramo, che ha resistito 91′ al meglio, cedendo con un episodio sfortunato. C’è la chance di rialzarsi subito, con una vittoria contro la Triestina, ora, per Speranza e compagni!

Tabellino

SUDTIROL (3-5-2): Offredi; Baldan (61′ Broh), Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia (85′ Zanchi), Berardocco (72′ Bertoni), Fink (73′ Gatto), Frascatore; Costantino, Candellone (61′ Gyasi). A disposizione: D’Egidio, Smith, Cess, Boccalari, Oneto, Heatley Flores, Berardi. Allenatore: Paolo Zanetti
TERAMO (3-5-2): Bifulco (62′ Calore); Milillo, Caidi, Speranza; Sales, Ilari (90’+4′ Sandomenico), De Grazia, Graziano (90’+4′ Cretella), Varas; Fratangelo (62′ Tulli), Bacio Terracino (62′ Gondo). A disposizione: Ventola, Pietrantonio, Amadio, Diallo. Allenatore: Ottavio Palladini
Arbitro: Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto
Marcatori: 90’+2′ Sgarbi (S)
Ammoniti: 21′ De Grazia (T), 26′ Milillo (T), 36′ Cia (S), 84′ Graziano (T)
Espulsi:-
Recupero: 1′ pt; 4′ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.