Un punticino per la Paganese che smuove la classifica. Santopadre e Scarpa spadroneggiano

Un punticino che sicuramente non svolta la classifica, ma per lo meno testimonia la voglia di fare della Paganese. I campani hanno fermato la Vibonese sull’1-1, soprattutto grazie alle parate di Santopadre e al gol di Scarpa. Il primo dopo qualche incertezza di troppo sulla rete degli ospiti, si riscatta con interventi a dir poco eccellenti. In particolar modo nel secondo tempo quando devia sulla traversa il tiro dalla distanza di Prezioso.

Per quanto riguarda invece il capitano azzurrostellato, c’è da sottolineare l’ottima punizione che ha rimesso in parità la gara. Col destro lascia partire un piazzato che non lascia scampo a Mengoni. Stampatosi precedentemente sulla traversa, s’insacca alle spalle dell’estremo difensore. Sulla testa di Alberti al ridosso del novantesimo potrebbe arrivare il gol del vantaggio, ma l’attaccante non ha la lucidità necessaria per segnare.

Nel complesso può ritenersi soddisfatto a metà De Sanzo. Troppa la sofferenza nei novanta minuti di gioco, con la Vibonese spesso vicina alla seconda marcatura. Ciò non toglie che i ragazzi hanno contenuto bene le offensive avversarie, riuscendo a ripartire e creare qualcosa in contropiede. Il pareggio è un risultato giusto, ma serve a poco per la conquista della salvezza. Col girone di andata che si sta ormai avviando per la sua naturale conclusione, la classifica resta senza alcun dubbio critica.

Per raddrizzarla il club deve tornare a vincere, per mantenersi vicina a Rieti, Bisceglie e Siracusa, con la consapevolezza che da qui alla fine del campionato ci saranno sicuramente nuove penalizzazioni. E di conseguenza se ne può approfittare per ridurre quel gap decisivo per la permanenza nella categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.