Un Trapani stellare, da outsider a sentenza

Il Trapani rappresenta una delle certezze della Serie C ed in particolar modo del calcio siciliano. Una squadra sempre ben organizzata e soprattutto alla ricerca della gloria. Quest’anno però, con una sessione del mercato non proprio da top club, sembrava doversi stazionare dietro alle big della categoria. Invece, contro tutti i pronostici della vigilia, sta sorprendendo tutti issandosi al secondo posto, solo dietro alla Juve Stabia.

Un rendimento a dir poco stellare, quasi perfetto potremmo dire. Dieci vittorie, quattro pareggi e solo tre sconfitte. Uno score, che permette di sognare, ragionando sui possibili ripescaggi in Serie B in vista della prossima stagione.

Il merito di questo successo non può che essere attribuito a Vincenzo Italiano. Tecnico che pian piano sta facendo ricredere gli scettici. Ha saputo schierare in campo i suoi ragazzi in una maniera così organizzata, da poter mettere paura a chiunque. Inoltre non c’è un bomber a far la differenza, bensì un vero e proprio collettivo.

Da Tulli a Taugourdeau, passano per Evacuo, Corapi e Golfo. Sono distribuiti fra loro 17 dei gol segnati dal Trapani in quest’avvio di stagione. La forza del gruppo che fa sperare e sognare.

Domani inoltre, nel turno infrasettimanale, c’è il big match con il Catanzaro. Una sfida diretta, fra seconda e terza nel girone, che potrebbe consacrare definitivamente un club alla ricerca della gloria in memoria dei vecchi fasti, per tornare a conquistare una promozione ed una Serie B che manca molto ad una piazza calorosa come quella del Trapani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.