A caccia di talenti – Facundo Colidio, il gioiellino nerazzurro che ricorda Milito

Da anni ormai la cantera dell’Inter è tra le migliori non solo d’Italia ma anche d’Europa. Capace di sfornare talenti in quantità industriale, basti pensare a Zaniolo poi viaggiato in direzione Roma. Uno dei più promettenti è senza dubbio Facundo Colidio. Il baby gioiellino argentino strappato alla Juventus e che adesso è in prestito al Sint-Truiden in Belgio.

Dai paragoni con Milito a quelli con Higuain

Azzardati e impegnativi i nomi a cui Colidio è stato accostato. Le qualità però ricordano in parte i due centravanti argentini. Grande velocità nello scatto e nel bruciare sul tempo i difensori. Bravo nella cosiddetta “sterzata”, tipica del Pincipe Milito. Non è una punta statica ma capace di dialogare con i compagni, una punta moderna capace di giocare anche come ala sinistra. Deve migliorare in fase realizzativa anche se impressionano i numeri in Uefa Youth League nel 2018/19 con 5 reti e 1 assist in 5 gare. L’Inter monitora il suo rendimento e la sua crescita in Belgio, dove in questo inizio di stagione non a ancora debuttato in prima squadra.

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.