A caccia di talenti – Luan Capanni, bomber da 1.90 m di pura tecnica e fantasia

Nato a San Paolo, 19 anni, e ben 1.90 m di altezza. Di chi si tratta? Del talento più promettente della Primavera del Milan: Luan Capanni. Arrivato in Italia dal Flamengo U20 e acquistato dalla Lazio, con la quale in 19 gare sigla 13 reti ed esordisce in Serie A contro il Torino. Poi la rottura.

Contratto non rinnovato ed ecco fiondarsi il Milan che coglie l’attimo e lo prende a zero. Sin qui stagione molto positiva in rossonero con 9 reti in 12 apparizioni. Numeri da vero bomber.

Eppure Luan non si ispira a grandi cecchini d’area di rigore. Riquelme, Zidane sono due calciatori che ha sempre guardato con interesse ma il suo vero idolo è il brasiliano campione del Mondo nel ’94 Rai Vieira (stella del Psg) alto anche lui 1.90 m e di ruolo centrocampista.

D’altronde Capanni nasce trequartista, ha visione di gioco, gli piace spaziare per tutta l’area di rigore e poi irrompere le linee difensive cercando la rete. Adesso ha completato la sua trasformazione diventando a tutti gli effetti un attaccante centrale, ma resta un centravanti atipico e dal futuro assicurato.

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.