A caccia di talenti – Luca Ranieri, velocità e intelligenza tattica

Sono anni che il settore giovanile della Fiorentina sforna delle vere e proprie eccellenze. Da Bernardeschi a Chiesa, passando per Castrovilli. Ma ce ne sono molti altri e molti dei quali già in orbita o in rosa con la prima squadra. Tra questi ha fatto il suo esordio quest’anno Luca Ranieri, terzino sinistro classe 2000.

Il nuovo Manuel Pasqual

A detta di molti le somiglianze con l’ex capitano viola sono molte. Parliamo di un terzino molto veloce ma dotato di una grande intelligenza tattica nonostante i 19 anni. Nasce a La Spezia ma cresce nel settore giovanile della Fiorentina dove diventa perno di ogni selezione, sino a sfiorare il Viareggio (perso solo ai supplementari contro l’Inter). La società gigliata decide di farlo crescere e giocare con continuità in Serie B al Foggia, e infatti nella scorsa stagione sono state ben 29 le gare disputate. Una “palestra” importante per un giovanissimo che sogna di giocare in Serie A.

Sogno diventato realtà questa stagione grazie a Montella che lo ha lanciato contro il Genoa alla seconda giornata. Ad oggi resta l’unica apparizione ma per il giovane talento la soddisfazione di far parte della prima squadra e respirare l’aria della massima serie può solo che fare bene. Dote importantissima di Ranieri è la duttilità. Nasce ed è un terzino sinistro, ma ha giocato molte volte anche come difensore centrale – a testimonianza di come sappia usare bene la testa e ragioni più difensivamente che offensivamente – ed esterno di centrocampo.

Antonio Barbato

Laureato in Culture Digitali e della Comunicazione presso il dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli. Ho conseguito un attestato di frequenza per il corso base di giornalismo, presso il centro di documentazione giornalistica di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.