“Accadde oggi”, a San Siro l’Inter di Mourinho travolge il Barcellona

Netta vittoria nella semifinale d’andata di Champions League per i nerazzurri, che di fatto garantisce il pass per la finale del Bernabeu

Correva l’anno 2010, eppure sembra successo ieri. L’Inter di Mourinho, l’Inter dei record. Una squadra capace di fronteggiare e battere rose mostruose, come quelle di Barcellona e Bayern. Una formazione capace di conquistare il Triplete.

Dopo il doppio 1-0 contro il CSKA Mosca, i nerazzurri riuscirono a staccare il pass per la semifinale. L’avversario era di tutt’altro spessore rispetto alla formazione russa. Infatti, a San Siro, quel martedì sera, era atteso il Barcellona di Pep Guardiola. Campioni in carica d’Europa, in quegli anni i blaugrana incantavano i campi di mezzo mondo con il loro “tiki taka”. L’Inter, però, dal canto suo, quell’anno aveva un’arma segreta. Indossava il numero 22 e portava il nome di Diego Milito. Quell’anno, l’attaccante argentino, chiuderà la stagione con un bottino niente male: ben 30 marcature.

La partita non iniziò nel verso giusto, con il Barça passato al 20esimo grazie alla rete di Pedro. Dopo 10 minuti, però, Sneijder riuscì a pareggiare i conti. Nella ripresa, tra mille polemiche i nerazzurri trovarono dapprima la rete del 2-1 con Maicon e, poi, la definiva rete del 3-1: Diego Milito, di fatto, suggella il passaggio in finale dei nerazzurri.

La sfida di ritorno, e la finale (con Milito ancora una volta protagonista con la decisiva doppietta) contro il Bayern, poi, sono storia.

Francesco Cipriani

Studente di legge e aspirante giornalista. Appassionato di calcio e di sport in generale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.