Alessandria, il primo (grosso) ostacolo è superato

Bene Alessandria. E se il gol di Pacilli fosse stato annullato, magari sarebbe andata ancora meglio. Dopo la rete di Marras, la squadra di Pillon avrebbe potuto  colpire di rimessa, e le occasioni per raddoppiare ci sono state, vedi la conclusione di Nicco da posizione defilata.

Poi, la segnatura dei padroni di casa, se vogliamo simile a quella del vantaggio ospite ma priva del possibile gioco falloso sul portiere. L’impressione è che l’infortunio alla mano di Vannucchi possa passare in cavalleria in quanto – dato che ha commesso errori decisivi durante la stagione – perché non imputargli automaticamente anche di essere rimasto a terra mentre gli avversari andavano in gol? Errore più, errore meno…

Comunque, il primo grande ostacolo i Grigi l’hanno superato: il “Via del Mare”, con 14mila tifosi contro una decina. Adesso c’è il leggerissimo vantaggio del fattore campo, ed al “Moccagatta” ai piemontesi basterebbe vincere per essere a Firenze. Attenzione, però: lo stadio dovrà essere colmo, perché dalla Puglia stanno organizzando un esodo di massa, senza contare i leccesi che lavorano, studiano e vivono fra Piemonte e Lombardia.

Di certo, quella di ieri sera è stata un’Alessandria che ha tratti ha saputo credere di poter fare il colpaccio; un’Alessandria ben diversa da quella ancora convalescente vista contro la Casertana. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.