Atalanta, Palomino rimedia all’errore di Berisha e riprende il Crotone!

Atalanta, l’analisi del giorno dopo

Pareggio in extremis per l’Atalanta, che, sul campo di un Crotone molto coriaceo, non va oltre l’1-1. Mandragora apre le danze al 80′, sfruttando un pasticcio di Berisha, Palomino però rimedia dopo otto minuti con una deviazione sotto misura. Una gara chiaramente condizionata dalle forti piogge abbatutesi sulla città calabrese, che hanno reso il campo al limite della praticabilità. Detto questo, gli Squali hanno dimostrato di attraversare un ottimo momento. La Dea però non ha sfigurato, anzi, ai punti avrebbe meritato qualcosa in più. Dopo una prima frazione giocata su buoni ritmi ed occasioni da una parte e dell’altra, c’è stata una ripresa molto più vivace. I bergamaschi infatti, dopo l’ingresso di Freuler, hanno preso saldamente in mano le redini del gioco, creando i presupposti per il vantaggio. Ed è soprattutto per questo che la rete subita a causa di un errore di Berisha, fin lì autore di una partita più che sufficiente, è stata difficile da digerire. D’altra parte però è venuta fuori la grande capacità di reazione degli orobici, che alla fine sono riusciti ad evitare una sconfitta ingenerosa.

Palomino goleador, esperimento doppia punta rimandato

Per quanto riguarda le prestazioni spicca chiaramente Palomino, sempre attento in difesa e stavolta anche goleador. Un’altra scommessa vinta. Positivo inoltre anche Freuler, che fin da subito ha dettato i tempi di gioco con grande qualità e intraprendenza. Insomma, poche insufficienze, eccezion fatta per i due attaccanti e Berisha. L’esperimento doppia punta di Gasperini, con Ilicic alle spalle di Petagna e Cornelius infatti non ha convinto, almeno per il momento. Questa soluzione però potrebbe essere solo rimandata, perché comunque resta un’interessante variante tattica. Sul portiere albanese invece ci siamo già espressi in precedenza. Due interventi prodigiosi all’inizio, poi però quella palla non trattenuta, che ha spalancato le porte a Mandragora. Atalanta che quindi perde una posizione in classifica, scendendo all’ottavo posto. I nerazzurri infatti sono stati scavalcati dal Milan, vittorioso 0-4 in casa della Spal. Due punti persi invece sulla Sampdoria, che ha liquidato il Verona con il punteggio di 2-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.