Bianco a ZC: “Vittoria chiave per la Juve Stabia, Polito e Caserta valori aggiunti, mi aspettavo di più da Auteri. Il Catania deve trovare l’amalgama giusta, ottimo momento di forma per il Siracusa. Che talenti Ferrini e Vitale”

In campo era un autentico combattente, l’ultimo a mollare, un calciatore dalla tenacia e dalla grinta uniche, un esempio di professionista e un modello per i giovani, adesso è uno degli allenatori che maggiormente si sta facendo apprezzare in Serie C, non solo per i risultati sportivi ottenuti, ma anche per la voglia di inculcare il suo credo e non solo calcistico ai propri ragazzi, formando prima l’uomo e poi il giocatore. Stiamo parlando di Paolo Bianco il quale in esclusiva a ZonaCalcio.net si è soffermato sul campionato di Serie C e su tanto altro.

Juve Stabia-Trapani – “La Juve Stabia ha fatto un grande partita con il Trapani, meritando la vittoria e sicuramente questo successo rappresenta un momento chiave di questa stagione, difatti nell’ultimo periodo la compagine campana aveva subito un calo ma nonostante ciò solo un gol subito al 93′ con il Rieti ed un rigore fallito con il Bisceglie non hanno permesso all’undici di Caserta di chiudere prima il campionato.”

Valori aggiunti – “Polito e Caserta rappresentano un valore aggiunto, sono due uomini veri, oltre che grandi amici, che sono destinati ad una grandissima veste nella loro nuove vesti professionali.”

Catanzaro – “Mi aspettavo molto di più da Auteri, che stimo tantissimo visto che parliamo di uno dei tecnici più vincenti di questa categoria, che ha avuto la possibilità di allestire la squadra in base alle sue esigenze che poi è stata rinforzata nel mercato invernale con gli arrivi di Bianchimano e Casoli.”

Individualità – “Il Catania può contare su grandi individualità, ma forse questa squadra non si è riuscita ad amalgamare nel miglior modo possibile.”

Siracusa – “Purtroppo a Siracusa si è peccato di esperienza, considerate le penalizzazioni subite, ma il presidente Alì ha dimostrato di avere un grande passione ed ha fatto già importanti sacrifici economici. Ha meritato di vincere con il Rieti e nell’ultimo periodo è reduce da un gran momento di forma.”

Ferrini – “L’avevo allenato nelle giovanili del Sassuolo e a giugno il ragazzo si ritrovava a casa, ho insistito per portarlo alla Sicula e il direttore Mignemi è stato bravo a prelevarlo, ed adesso la società siciliana si ritrovata un ottimo prospetto in casa, che ha anche realizzato gol pesanti come con Rende e Monopoli.”

Under e over – “I giovani se sono forti devono giocare, sono per la libertà di scelta visto che darei sempre precedenza ad un giovane di qualità come lo è stato l’anno scorso con Mazzocchi, attualmente al Sudtirol, e in quest’inizio di stagione nella prima partita ufficiale ho deciso di schierare un classe 2000 Vitale di cui sentiremo parlare tanto.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.