Bologna, “Sotto I Portici”. Siamo alle solite, così non va

Cari rossoblu, siamo alle solite. Sotto I Portici si è tornati pessimisti in un attimo, le due vittorie contro Sassuolo e Chievo Verona sono state già dimenticate, c’è un futuro ricco di incognite a cui pensare. Ricco, ma di incognite.

La sconfitta contro la Roma è l’ennesima brutta figura davanti ai tifosi, sempre gli ultimi a mollare. Altra prestazione negativa di gran parte della squadra, si salvano sempre i soliti e Mattia Destro è sempre più lontano, partita dopo partita, da quell’affetto che si era guadagnato dal primo giorno sotto Le Due Torri: lui e tanti altri giocatori hanno mostrato tutti i loro limiti nel corso di questo campionato, la loro conferma è a serio rischio. Lo stesso mister Donadoni, nel caso in cui le sue idee non dovessero coincidere con quelle della società, potrebbe lasciare la panchina del Bologna.

Nel frattempo, il campionato non regala delle soddisfazioni ma continue delusioni. Un atteggiamento debole, arrendevole con i giocatori che sembrano essere davvero senza alcuna motivazione. Dopo le due vittorie consecutive si pensava che l’aspetto mentale fosse nettamente migliorato, invece siamo sempre alle solite, e così non va. C’è però un dato che fa ben sperare i tifosi del Bologna: mentre contro le big i rossoblu non sono riusciti mai a fare punti, contro le squadre di bassa classifica le cose sono andate decisamente meglio: bottino pieno con Crotone, pareggio con l’Empoli in trasferta e vittorie nel girone di andata proprio contro Palermo e Pescara.

Insomma, se si dovesse fare una valutazione per logica, sabato al Barbera gli uomini di Donadoni dovrebbero portare a casa tre punti senza troppa fatica, ma ultimamente la Serie A ha regalato sorprese in ogni zona della classifica, e l’andamento di questo Bologna non rassicura di certo. In attesa di sapere cosa ne sarà del futuro Sotto I Portici, c’è una partita da vincere a tutti i costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.