Calcio e arte, i murales più belli

Sport e arte spesso si fondono e la street art è sicuramente una delle espressioni più diffuse di questo connubio. In particolare il mondo del calcio, con le sue leggende e i suoi campioni più amati, ha ispirato diversi artisti in tutto il mondo, che hanno dato vita a veri e propri capolavori urbani.

Nonostante questa forma d’arte sia prevalentemente diffusa in Sud America, anche in Europa e in Italia sono presenti tante figure sui muri delle città, con l’obiettivo di rendere omaggio ai giocatori più rappresentativi di diversi club.

I murales più belli

1. Il volto di Maradona, Napoli.

Impossibile non aver mai visto questa immagine. L’artista partenopeo Jorit, nel 2017, decise di omaggiare il calciatore più amato della città: Diego Armando Maradona. Il murale si trova a San Giovanni a Teduccio ed è stato realizzato per contribuire alla riqualificazione del quartiere periferico.

2. Le due finaliste di Coppa Italia, Roma e Bergamo.

Lo scorso anno, la Lega Serie A decise di omaggiare l’Atalanta e la Lazio (le contendenti al titolo) con dei murales nelle rispettive città; ci si affidò a due artisti: Jorit per Roma, zona Ponte di Nona, e Rosk & Loste per Bergamo, sulla facciata del palazzo dei Magazzini generali di via Rovelli. Vengono rappresentati i volti più rappresentativi delle due società: Gasperini, Ilicic, Zapata, Gomez e, ovviamente, Ciro Immobile.

3. L’InterWall.

L’opera che celebra i 110 anni della società nerazzurra: siamo nel quartiere Isola, in via Borsieri. Particolarmente imponente (alto 18 metri e largo 10 metri), rappresenta le tappe e i volti più significativi del club: Ronaldo, Zanetti, Bergomi, Milito, Meazza, Facchetti.

Argentina, la passione calcistica sui muri

E’ senz’alcun dubbio lo stato argentino, però, quello in cui risiede tutta la passione per il calcio e per questo tipo di cultura artistica: basta pensare al quartiere di La Boca, nella capitale Buenos Aires. I personaggi raffigurati sono sempre i più amati dal popolo biancoceleste: Carlos Tevez, Diego Armando Maradona e Lionel Messi. Semplicemente pura passione, che trapela anche dai muri delle città.

Maradona - La Boca

Caterina Pullia

Nata nel marzo 1999 a Lamezia Terme, studia "Comunicazione, tecnologie e culture digitali" all'Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Scrive di calcio e di Juventus, a cui è fortemente legata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.