Di Mariano illude il Venezia, Palombi lo ribalta: 2-1 e il Lecce esulta al 92′

Succede tutto nella ripresa: lagunari avanti grazie all’ex Novara, ma la doppietta del centravanti fa esplodere il Via del Mare

Il Venezia si butta via, il Lecce ringrazia e centra la prima vittoria del suo campionato. Finisce 2-1 al Via del Mare, al termine di un match per gran parte bloccato e quindi emozionante nel finale. Sugli scudi Palombi, autore della doppietta che tra il 63′ e il 92′ rovescia gli arancioneroverdi. Ma la squadra di Vecchi deve fare mea culpa: con la partita in discesa in seguito al gol di Di Mariano, il Venezia ha abbassato il baricentro pagando delle gravi (e inconsuete) ingenuità difensive.

Avvio di gara a ritmi blandi, acceso al 16′ dalla volée di Bruscagin che, su servizio di Garofalo, sfiora il bersaglio. I padroni di casa faticano a sfondare, ma alla prima chance trovano il gol con Scavone: tutto fermo però, per fallo dello stesso centrocampista su Andelkovic. Lo 0-0 del 45′ rispecchia un primo tempo con pochissimi acuti da parte delle due formazioni.

Al rientro il campo cresce il Venezia, trainato dal grande lavoro di Garofalo sull’out di sinistra. Al 54′ il terzino lagunare serve Geijo alla perfezione ma l’ex Udinese sciupa incredibilmente da due passi. Ma il gol è nell’aria: al 60′ lo stesso Geijo prova a farsi perdonare, Blevi gli dice di no ma l’ex di turno Di Mariano insacca in ribattuta. Liverani ridisegna il suo Lecce e subito i nuovi entrati si fanno pericolosi: Pettinari chiama Lezzerini a una grande parata, arriva Tabanelli a botta sicura ma Andelkovic salva il Venezia.

I giallorossi continuano a premere, arretra troppo la squadra di Vecchi. Al 74′ un filtrante di Falco trova impreparata la retroguardia arancioneroverde, Palombi prende il tempo ad Andelkovic e fulmina Lezzerini. Continua la girandola dei cambi, con le due squadre che sembrano accontentarsi del pari. Poi, in pieno recupero, dorme ancora il Venezia sul lancio lungo di Tabanelli: Palombi non manca l’appuntamento con la doppietta e per il Lecce è game, set and match.

TABELLINO:

LECCE (4-3-2-1): Bleve; Calderoni, Meccariello, Bovo (dall’84’ Venuti), Lepore; Scavone (dal 64′ Pettinari), Arrigoni (dal 64′ Tabanelli), Petriccione; Mancosu, Falco; Palombi. All. Liverani.

VENEZIA (3-5-2): Lezzerini; Domizzi, Modolo, Andelkovic; Garofalo, Suciu (dal 75′ Segre), Bentivoglio, Falzerano, Bruscagin; Di Mariano (dall’87’ Citro), Geijo (dal 69′ Vrioni). All. Vecchi.

Marcatori: 60′ Di Mariano (V), 73′ Palombi (L), 92′ Palombi (L)

Ammoniti: Palombi, Bovo (L); Modolo (V).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.