Ferrigno a ZC: “Catanzaro-Catania sarà una bella partita, la Juve Stabia non si farà scappare questo campionato. Il Pisa ha perso una grande chance con la Lucchese”

Fabrizio Ferrigno è un direttore sportivo che nella sua grande carriera ci ha abituati ad allestire rose, sin dai tempi di Messina e Catania, composte da giovani dal sicuro avvenire e da talenti che attraverso la sua gestione hanno ritrovato una seconda vita, in esclusiva ai nostri microfoni il noto dirigente si è soffermato sull’andamento del girone C e su tanto altro.

Juve Stabia-Cavese – “E’ sempre un derby e la Juve Stabia dovrà fare attenzione all’undici di Modica, che sino all’ultimo giocherà a viso aperto e senza timori reverenziali. L’undici di Caserta, però deve vincere queste partite per mantenere invariato il distacco o addirittura per allungare. Credo che difficilmente la Juve Stabia riuscirà a farsi scappare questo campionato, visto la concretezza e la maturità dimostrata soprattutto nell’ultimo periodo, difatti la reputo la formazione più forte di tutti i gironi.”

Catanzaro-Catania – “Sarà una gran bella partita, tra un Catanzaro che offre un gran calcio contro un Catania alla ricerca dell’identità, per molti aspetti l’undici di Auteri parte avvantaggiato ma attenzione agli etnei che possono uscire fuori con loro qualità se si mantengono i ritmi bassi.”

Novellino – “Novellino è un tecnico di grandissima esperienza, che vanta esperienze di altissimo livello in A e B, ma sicuramente avrà dimestichezza lo stesso con questa categoria, l’apporto di questo allenatore dovrà essere determinante per dare un equilibrio alla compagine siciliana.”

Primato – “Difficilmente le altre potranno rientrare nella corsa al primo posto, visto che ci sono poche giornate a disposizione per le inseguitrici, ed inoltre la Juve Stabia potrà gestire i risultati a sua disposizione in questo finale di stagione.”

Pisa-Lucchese – “Si è vero fu un gran bel derby, tra due compagini di altissimo livello, composta dai migliori giocatori della categoria, lo decisi sfruttando una disattenzione del portiere avversario, e beffandolo con un pallonetto dai 30 metri. Purtroppo i tempi sono cambiati ed il Pisa, ieri, ha perso una grande chance di recuperare terreno sulle dirette rivali ai play-off, Questa compagine ha un buon potenziale ma dimostrando di essere un pò altalenante nei risultati, dispiace visto che la Lucchese che non merita la classifica che occupa, è in netta difficoltà e l’undici di D’Angelo poteva approfittarne.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.