Gli In/Out di Lazio-Inter. Buona la partita di Andreolli

Dopo tante sconfitte, l’Inter torna alla vittoria battendo la Lazio per 1-3. Ottima la partita di Marco Andreolli, che dopo il vantaggio di Keita, ha trovato il gol del pareggio.

Poi l’autogol della squadra biancoceleste e il gol nel secondo tempo del definitivo 1-3 di Eder.

Questi sono nel dettaglio alcuni dei migliori e dei peggiori di questa partita.

LAZIO

IN: Keita In attacco è il più pericoloso. Dagli 11 metri non sbaglia contro Handanovic, uno dei portieri più forti e che ha già parato 23 rigori in Serie A. Poi nel secondo tempo viene espulso, ingiustamente.

Felipe Anderson Insieme a Keita, è uno dei migliori in campo. Nel primo tempo supera sempre in velocità Nagatomo procurando anche il rigore del vantaggio biancoceleste. Nel secondo tempo invece, come un pò tutta la squadra, non riesce a fronteggiare l’Inter.

OUT: De Vrij Una delle partite meno brillanti per il centrale olandese. Sbaglia sul primo gol dei nerazzurri, lasciando da solo Andreolli. Poi nel secondo tempo viene sostituito.

Hoedt In difesa gioca una partita disattenta. Porta in vantaggio l’Inter con il suo autogol, e non riesce mai a dare la giusta copertura in difesa.

INTER

IN: Andreolli Gioca un ottima partita. È il migliore in difesa, riuscendo a trovare anche il gol del pareggio. Dopo Miranda, è uno dei difensori più forti della rosa. Bastava solo dargli un pò di fiducia, come sta facendo Stefano Vecchi.

Eder Sostituire Mauro Icardi non è mai facile, però lui con grinta e cuore mette tutto quello che ha in campo. Nel secondo tempo riesce anche a segnare la rete che chiude la partita.

OUT: Murillo Come domenica contro il Sassuolo, gioca una partita disattenta. Causa il rigore su Felipe Anderson, ed è sempre insicuro.

Nagatomo Insieme a Murillo, è uno dei più negativi della partita di ieri. Non riesce mai a fronteggiare Felipe Anderson, non provando mai ad aiutare Perisic in attacco.

Antonio Brandimarte

Ho 20 anni e sono diplomato in ragioneria. Studio scienze della comunicazione presso l'università della Calabria. Il mio obiettivo è quello di diventare giornalista sportivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.