Gori a ZC: “Vogliamo vincere contro la Sicula, Scarpa, Musacci e Cesaretti grandi esempi. Mi piace l’idea di calcio di Fusco, mio fratello Mirko un punto di riferimento”

Alessandro Gori è un giovane dalle indubbie qualità, che sicuramente nella piazza di Pagani potrà crescere e dimostrare il proprio valore, contribuendo alla realizzazione degli obiettivi del club campano.

In esclusiva a ZonaCalcio.net è intervenuto Alessandro Gori, il quale si è soffermato sulla sua esperienza di Pagani, sulle esperienze passate e su tanto altro.

La sfida di Bisceglie – “E’ stata una partita fisica, meritavamo tre punti, soprattutto per la reazione dimostrata dopo il pari pugliese. Siamo una squadra giovane che non molla mai, purtroppo non siamo particolarmente fortunati, considerata l’espulsione di Acampora e l’episodio del calcio rigore, ci rimbocchiamo le mani e andiamo avanti a testa alta.” 

Pagani – “Avevo tante proposte, ma insieme al mio procuratore abbiamo fatto la scelta giusta, sono molto contento della piazza di Pagani, qui ci sono delle persone eccezionali a partire dall’allenatore e dalla dirigenza del club campano.” 

Mister Fusco – “Sono arrivato dopo la preparazione fatta con il Frosinone in Canada, ma mister Fusco mi ha fatto immediatamente una bella impressione, ha cercato di dare un’identità alla squadra, ama un gioco propositivo basato sempre su palla a terra.”

Sicula Leonzio – “Mi aspetto una sfida difficile, come quella di Bisceglie, mi ricordo come abbiamo messo sotto il Catania per lunghi tratti della partita, pertanto non ci sono sfide scontate, rispettiamo la Sicula ma giocheremo per i tre punti.”

Frosinone – “Sono nativo di Frosinone, ed è stata una grande gioia poter fare tutte le trafile nel settore giovanile di questo club. E’ stata un’esperienza molto formativa la preparazione con la prima squadra, Sammarco, mi ha dato tanti consigli, è davvero una persona splendida.”

Fratello – “Il mio punto di riferimento l’ho in casa, si tratta di mio fratello Mirko, calciatore del Frosinone, per me è un grande esempio, un modello da seguire.”

Esempi – “Sicuramente per un giovane è importante confrontarsi con calciatori dalla grande esperienza e dall’indiscutibile valore come Scarpa, Cesaretti e Musacci. Ciccio è veramente una persona strepitosa.” 

Serie C – “La Serie C è un campionato altamente formativo, dove ti confronti con tanti calciatori che scendono in campo per sostenere le loro famiglie. Osservare con quale intensità giochi Scarpa infonde un’energia positiva per chi si affaccia per la prima volta nel calcio dei grandi. Personalmente sarà un anno importante, nel quale voglio continuare il mio percorso di maturazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.